Da Milano a Bucarest: Diario della Solidarietà / 6
Da Milano a Bucarest: Diario della Solidarietà / 6
News

Da Milano a Bucarest: Diario della Solidarietà / 6

Ultimo appuntamento con i medici dell'associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo in Romania per portare speranza e salvare vite

Tra venerdì e sabato si sono conclusi tutti gli interventi chirurgici programmati: in totale, da lunedì all'ospedale pediatrico Marie Curie di Bucarestsono stati operati 9 bambini, alcuni anche di pochissimi anni. Ovviamente alle situazioni maggiormente di routine si sono aggiunti anche interventi particolarmente critiche. In ogni caso, molti dei piccoli pazienti torneranno a casa nei prossimi giorni.
L'esperienza si conclude con un bilancio certamente molto positivo. Il lavoro è stato tanto ma ogni difficoltà è stata affrontata grazie alla collaborazione con l'equipe locale, che si è fatta in quattro per farci avere in ogni momento ciò di cui avevamo bisogno, e i medici rumeni in formazione presso il nostro centro di San Donato  venuti fin qui con noi, il cui apporto è stato fondamentale. Senza dimenticare gli infermieri della sala operatoria e della terapia intensiva cardiochirurgica, che sono stati preziosissimi oltre che nel proprio lavoro anche deliziandoci con un'ottima cucina che non ci ha fratto soffrire la fame durante i nostri lunghi turni in ospedale.Torniamo da lunedì a San Donato con la nuova linfa che solo un'esperienza come questa può trasmettere. La Romania ci accoglierà nuovamente fra qualche mese ma l'attività umanitaria dell'associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo prosegue senza sosta: fra pochi giorni un'equipe partirà per il Kurdistan e a fine mese toccherà all'Egitto un Paese che in questo momento sta attraversando una delicata fase della sua storia, sotto diversi aspetti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti