Cronaca

Migranti, è Cagliari il nuovo punto di arrivo

Sbarcati altri 235 stranieri in Sardegna dove i centri accoglienza sono messi a dura prova

sbarchi-cagliari-migranti

Redazione

-

Prima sono sbarcate 111 donne e poi i bambini, sei e non accompagnati dai genitori. Alla fine hanno toccato terra 118 uomini. In totale sono 235 i migranti arrivati nel porto di Cagliari, nuovo punto di arrivo per gli stranieri. Fa caldo e il mare consente ai soccorsi di prestare aiuto già al largo delle nostre coste dove cerca la salvezza chi ha intrapreso il viaggio della speranza. Soprattutto dall’Africa. Ora, in attesa nel campo allestito dalla protezione civile e dalla prefettura i migranti che si trovavano a bordo della nave mercantile greca Rizopon attendono le visite mediche, è già stato riscontrato qualche caso di scabbia, oltre alle operazioni di identificazione.

LEGGI ANCHE: Le stragi del mare nel 2016
 

I dati
Sono in tanti ma non sono i soli ad essere arrivati sull’isola. Per la Sardegna questo è il secondo sbarco del 2016 perché con la bella stagione le fughe dalle coste africane ricominciano. E in Sardegna, le strutture d’accoglienza sono colme poiché in meno di un mese (667 migranti sono arrivati il 21 marzo) la regione ha già accolto in totale un migliaio di persone. Degli stranieri sbarcati oggi, 112 rimarranno nel Cagliaritano, 71 andranno a Sassari, 30 a Nuoro e 22 a Oristano, smistati in diversi centri sulla base del piano stabilito dalle prefetture. 

Le previsioni 

mentre al Brennero continuano le “costruzioni di sbarramento” le previsioni per la Sardegna non sono certo rosee. Secondo dati ottimistici la ragione dovrebbe contare per quest’anno 5mila arrivi su 5414 registrarti nel 2015, di cui 2845 rimasti sull’isola. Un copione tutto da aggiornare in base al numero complessivo degli sbarchi che ci saranno in Italia.

© Riproduzione Riservata

Commenti