Gianni Poglio

-

Molti capolavori del cinema non avrebbero avuto lo stesso impatto se non fossero accompagnati dalle musiche che tutti conosciamo, canzoni e suite diventate un tutt'uno con la pellicola. 

Ma alcune colonne sonore, al di là del connubio con le immagini, vivono anche di una vita propria e nel corso dei decenni sono diventate classic album, capolavori della musica, imprescindibili per cogliere l'atmosfera e le vibrazioni del loro tempo.

Queste sono le cinquanta che secondo noi sono entrate nella storia:

50) Fantasia, 1940

Bach, Stravinski, Ponchielli, Schubert: dirige Leopold Stokowski, suona la Philadelphia Orchestra. Capolavoro. 

49) Easy Rider, 1969

Da Born to be wild degli Steppenwolf a Axis: Bold as love di Jimi Hendrix. Il manifesto sonoro di un'epoca. 

48) Via col vento, 1939

Una pellicola leggendaria accompagnata dalle composizioni dell'austriaco Max Steiner. Incontro perfetto tra suoni ed immagini.

47) Il laureato, 1968

Uscita in America con il titolo The Graduate, la soundtrack di Simon & Garfunkel (tra le altre The sound of silence e Mrs. Robinson) resterà per nove settimane al primo posto nella Top 200 di Billboard. 

46) The Wicker Man, 1973

Canzoni folk interpretate dai protagonisti di un film immerso nell'atmosfera inquietante di una comunità pagana anglosassone. Il suono di una delle pellicole cult degli anni Settanta.

45) Fuga di mezzanotte, 1978

Oscar per la miglior colonna sonora. Un classico realizzato da Giorgio Moroder nel segno del sintetizzatore. 

44) Hair, 1979

Tutte le musiche sono state composte da Galt MacDermot. Il brano più famoso è Aquarius-Let the sunshine. La canzone uscì nel 1967 con il musical Hair e venne interpretata per la prima volta da una band chiamata The 5th Dimension.

43) Arancia meccanica, 1971

Dall'ouverture del Gugliemo Tell alla Nona di Beethoven, passando per Singin'in the rain e Timesteps, l'unico brano originale, caratterizzato dal sound vorticoso del Moog.

42) The Wizard of Oz, 1939

Basta un titolo: Over the rainbow (Judi Garland), uno dei brani più famosi mai scritti per un film. 

41) Ascensore per il patibolo, 1958

Più che la registrazione di una vera e propria colonna sonora, una jam improvvisata da Miles Davis. Tutto venne registrato in una notte a Parigi. Il regista Louis Malle la considerò da subito un capolavoro. 

40) The Harder they come, 1972

Un disco straordinario, l'album che ha fatto conoscere al mondo il reggae. Oltre a Jimmy Cliff, che recita anche nella pellicola, un crime movie ambientato in Giamaica, anche The Maytals e Desmond Dekker.

39) Star Wars, 1977

L'intera colonna sonora dell'episodio è stata composta da John Williams (che comporrà le colonne sonore anche degli altri episodi della saga). L'impostazione di Williams, orchestrale e classica incontra da subito i favori del pubblico. Oscar nel 1978. 

38) Chicago, 2002

La metropoli negli anni Venti raccontata per immagini e con una soundtrack eccezionale. Indimenticabile Overture - All that Jazz interpretata da Catherine Zeta-Jones, Renée Zellweger e Taye Diggs. C'è anche Queen Latifah in When you're good to mama.

37) Superfly, 1972

Una perla soul-funk firmata da Curtis Mayfield per uno dei film più famosi del genere Blaxploitation, un genere omaggiato apertamente da Quentin Tarantino in Jackie Brown.  

36) Nuovo cinema Paradiso, 1988

Per il classico di Tornatore una soundtrack di altissimo livello firmata da Ennio ed Andrea Morricone. Tra i riconoscimenti, il David di Donatello. 

35) Anatomia di un omicidio, 1959

Un Grammy per la miglior soundtrack, uno dei dischi cult di Duke Ellington che nel film duetta al pianoforte con James Stewart.

34) O Brother, Where Are Thou?, 2000

Album dell'anno ai Grammy del 2002. Prodotto da T Bone Burnett per i fratelli Coen, spazia tra vari generi musicali: bluegrass, country, gospel, blues e musica popolare. Imprescindibile.

33) Pat Garrett e Billy The Kid, 1973

Sono di Bob Dylan le musiche di questo western anni Settanta. Tra i brani, la leggendaria Knockin' on heaven's door, scritta appositamente per il film. 

32) Amarcord, 1973

Il genio e il talento di Nino Rota al servizio del più autobiografico tra i film di Federico Fellini. 

31) Blade Runner, 1982

Regia di Ridley Scott, commento sonoro del compositore greco Vangelis. Un incontro perfetto. La colonna sonora mescola con grande efficacia composizioni classiche e sintetizzatori. 

30) Il Padrino, 1972

Un evergreeen. Le musiche sono di Nino Rota dirette da Carlo Savina. Ha conquistato un Grammy, un Golden Globe e un premio Bafta. 

29) Tommy, 1975

Una delle vette della carriera degli Who, il commento sonoro dell'omonimo film. Con Tina Turner (The Acid Queen), Eric Clapton ed Elton John (Pinball Wizard).

28) Jackie Brown, 1997

Tra le soundtrack di Tarantino, quella più soul oriented. Con Bobby Womack, Bill Whiters, The Brothers Johnson. Presente anche Johnny Cash con Tennessee Stud.

27) 2001: Odissea nello spazio, 1968

La colonna sonora, considerata una delle più famose nella storia del cinema, è composta da celebri brani di musica classica di autori classici e contemporanei. Tra gli altri, Johann Strauss jr (Sul bel Danubio blu) e Richard Strauss, Così parlò Zarathustra (Also sprach Zarathustra).

26) Grease, 1978

Per 12 settimane al primo posto negli States grazie a hit senza tempo come Grease (Frankie Valli), Summer nights e You're the one that I want cantate da Olivia Newton John e John Travolta. 

25) C'era una volta in America, 1984

L'infallibile connubio tra il regista Sergio Leone ed Ennio Morricone. Risultato spettacolare. Un premio Bafta e un Nastro d'argento per la miglior soundtrack. 

24) 007 Goldfinger, 1964

L'omonima title track interpretata da Shirley Bassey è il brano simbolo di questa colonna sonora composta da John Barry.

23) La vita è bella, 1997

Per le musiche del film Nicola Piovani ha conquistato un Oscar nel 1999. Il brano La vita è bella è stato successivamente interpretato (con l'aggiunta del testo) dalla cantante israeliana Noa con il titolo Beautiful That Way.

22) Rock and Roll High School, 1981

Protagonisti delle musiche i Ramones con l'epica title track e un medley di 11 minuti, sintesi di alcuni dei loro pezzi più rappresentativi. Ci sono anche i Devo con Come back Jonee.

21) Forrest Gump, 1994

Elvis Presley, i Doors, Joan Baez, Bob Dylan e i Fleetwood Mac in una delle colonne sonore più famose e vendute di sempre. 

20) Moulin Rouge!, 2001

Accompagnano la pellicola di Baz Luhrman una serie di performance indimenticabili: Christina Aguilera, Lil' Kim, Mia e Pink in Lady Marmalade, Beck con Diamond dogs di David Bowie e Bono con Gavin Friday (Children of the revolution di Marc Bolan).

19) Il re Leone, 1994

Elton John, Hans Zimmer e Tim Rice sono gli artefici della soundtrack che ha conquistato due Oscar per la miglior colonna sonora e la miglior canzone (Can you feel the love tonight)

18) Quadrophenia, 1979

Gli Who al loro meglio per il film uscito nel 1979. Tra i classici senza tempo, I'm the sea, The real me e 5.15.

17) Profondo rosso, 1975

Uno dei più grandi album italiani di sempre. Composto dai Goblin di Claudio Simonetti e dal jazzista Giorgio Gaslini. 

16) Trainspostting, 1996

Per il cult di Danny Boyle il commento sonoro è stato affidato, tra gli altri, a Iggy Pop (The Passenger e Lust for life), Damon Albarn, Brian Eno, New Order e Underworld (Born slippy). 

15) La La land, 2016

Una colonna sonora eccezionale, realizzata quasi completamente da Justin Hurwitz. C'è anche un bellissimo brano di John Legend, Start a fire. Spettacolari le interpretazioni di Ryan Gosling ed Emma Stone.

14) A hard day's night, 1964

Il terzo album dei Beatles ma anche la colonna sonora del primo e omonimo film. Oltre alla nota title track, anche Can't buy me love e I should have known better. Un pezzo fondamentale di storia della musica e del cinema. 

13) La storia infinita, 1984

Le musiche per il film furono composte da Klaus Doldinger del gruppo jazz tedesco Passport in collaborazione con Giorgio Moroder. Moroder scrisse assieme a Keith Forsey la canzone The NeverEnding Story che venne interpretata da Limahl, ex leader dei Kajagoogoo.

12) Purple rain, 1984 

Uno dei migliori album di tutti i tempi secondo molti critici musicali. A parte la title track, un capolavoro che ha catapultato Prince nella storia della musica, ci sono Let's go crazy e la "scandalosa" Darling Nikki.

11) Rocky Horror Picture Show, 1975

Sono diventate degli standard le canzoni della colonna sonora realizzata da Richard O'Brien. Imperdibili Sweet Transvestite, Over at the Frankestein Place, The Time Warp e Touch-a, Touch-a, Touch-a Touch Me.

10) Pulp Fiction, 1984

Una selezione di brani ideali per accompagnare le immagini di uno dei classici di Tarantino. Da Kool & The Gang a Chuck Berry (You never can tell), passando per Al Green. Indimenticabile la versione di Girl, you'll be a woman soon a cura degli Urge Overkill. 

9) Zabriskie Point, 1970

Ad accompagnare uno dei film più controversi di Michelangelo Antonioni, i Pink Floyd con tre brani inediti, Jerry Garcia dei Grateful Dead, The Youngbloods e Kaleidoscope. 

8) Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, 1970

Il film di Elio Petri interpretato da Gian Maria Volontè ha trovato In Ennio Morricone il compositore giusto per sottolineare tutte le sfumature della sceneggiatura. Kubrick rimase molto impressionato dalla forza di questa colonna sonora. 

7) Repo man, 1984

Un film cult diretto da Alex Cox. Tra i protagonisti delle musiche, Iggy Pop, Black Flag e Suicidal Tendencies. Il film si basa sulle esperienze di Cox, il regista, che aveva lavorato come "recuperatore" di auto a Los Angeles, ma poi prende un'altra direzione parlando di alieni, della CIA, dei televangelisti e di ladri punk.

6) Il postino, 1994

Con queste musiche Luis Bacalov vinse l'Oscar per la miglior colonna sonora. Il Postino è l'ultima interpretazione di Massimo Troisi. 

5) Il Buono, il brutto e il cattivo, 1966

Un magico incontro tra Leone e Morricone nel segno degli Spaghetti Western. Memorabile l'Estasi dell'oro, brano che i Metallica utilizzano spesso per aprire i loro concerti. 

4) Blues Brothers, 1980

Per la BBC è la più bella colonna sonora del cinema. Con Ray Charles, Aretha Franklin, James Brown, Cab Calloway e John Lee Hooker.

3) Furyo, 1983

Per la pellicola di Nagisa Oshima un commento sonoro eccellente firmato dal compositore giapponese Ryuichi Sakamoto.  

2) Saturday night fever, 1977

Il manifesto sonoro di un'epoca, quella della disco music e dello Studio 54 di New York. Per 24 settimane consecutive al numero uno in America. Con Bee Gees (Stayin' alive e Night Fever) e The Trammps (Disco Inferno)

1) Kill Bill vol.1, 1994

Praticamente perfetta per accompagnare i desideri di vendetta di Uma Thurman. Tra i capolavori, Bang Bang (My Baby Shot Me Down) di Nancy Sinatra, Don't Let Me Be Misunderstood di Santa Esmeralda, Ode to Oren Ishii di RZA e Green Hornet Theme di Al Hirt.

© Riproduzione Riservata

Commenti