Miles Davis - Miles Ahead OST

Nato ad Alton il 26 maggio 1926 da un'agiata famiglia afro-americana, dotato di uno stile inconfondibile ed una incomparabile gamma espressiva, per quasi trent'anni Miles Davis, che avrebbe da poco compiuto 90 anni, è stato una figura chiave del jazz e della musica popolare del XX secolo in generale. Dopo aver preso parte alla rivoluzione bebop, egli fu ideatore di numerosi stili jazz, fra cui il cool jazz, l'hard bop, il modal jazz e il jazz elettrico o jazz-rock. Dotato di una personalità umbratile e scontrosa, Davis era anche per questo chiamato il principe delle tenebre, soprannome che alludeva fra l'altro alla qualità notturna di molta della sua musica. Il biopic Miles Ahead, accolto dal favore del pubblico e della critica, si concentra su un particolare periodo della vita di Miles, nel 1979, verso la fine di un periodo di cinque anni in cui l'artista non si era esibito nè aveva registrato nuova musica. La colonna sonora di Miles Ahead è un prezioso doppio cd che, in 24 brani, ripercorre le principali svolte stilistiche del più grande trombettista della storia del jazz.

Sylvie Courvoisier - Miller's Tale

L'album Miller's Tale segna li'incontro tra Sylvie Courvoisier (piano), Mark Feldman (violino), Evan Parker (sassofoni soprano & tenore) e Ikue Mori (electronica), quattro personalità ben distinte nel campo della musica creativa e della libera improvvisazione, un quartetto di prim'ordine per la prima volta riunito in una sorta di all stars ensemble. Fin dall'inizio il livello d'intesa è chiarissimo e la ricca trama timbrica del gruppo si dipana in tutta la sua estensione, sia nei quattro brani in gruppo che nei cinque duetti che chiudono l'album.

Ari Ambrose - Retrospect

Il sassofonista e compositore Ari Ambrose si è guadagnato il plauso della critica internazionale con un talento e una carriera che lo hanno reso uno dei protagonisti del panorama jazzistico contemporaneo. Per questo suo quattordicesimo album, Retrospect, Ambrose accosta a composizioni originali alcuni brani che lo hanno particolarmente colpito durante i suoi anni di formazione. Accanto ad Ambrose troviamo il trombettista Alex Norris, il pianista Jeremy Manasia, il bassista Jay Anderson e il batterista Donald Edwards.

© Riproduzione Riservata

Commenti