Musica

Joe Satriani: il guitar hero ritorna con "Shockwave Supernova"

Il quindicesimo album del virtuoso della sei corse sarà disponibile dal 24 luglio in cd, lp e download

Joe Satriani

Gabriele Antonucci

-

Quando un chitarrista ha la totale padronanza della sua fedele sei corde è in grado di imprimere uno stile così personale nel suo modo di suonare da renderlo unico, fino a diventare un riferimento imprescindibile e un termine di paragone per altri artisti.

Joe Satriani è oggi il guitar hero per eccellenza per le straordinarie doti tecniche, per il carsima a per la sua instancabile ricerca dell’essenza del suono.

Non è un caso che musicisti del calibro di Steve Vai, Kirk Hammett dei Metallica e David Bryson dei Counting Crows siano stati tutti suoi allievi.

La magia della chitarra di Satriani caratterizzerà anche il suo quindicesimo album, Shockwave Supernova, disponibile nei negozi dal 24 luglio nei formati cd, doppio lp e digital download. 

Il disco è stato inciso alla fine del 2014 presso lo Skywalker Sound di Lucas Valley, in California, con il gruppo che lo accompagna abitaulmente in tour: il tastierista e chitarrista Mike Keneally, il batterista Marco Minnemann e il bassista Bryan Beller.

Non avrei potuto chiedere una band migliore per dare vita a questi brani”, ha sottolineato Satriani.

Non mancano, come da tradizione negli album di Satch, alcuni ospiti prestigiosi come il grande batterista Vinnie Colaiuta e il bassista dei Jane’s Addiction Chris Chaney, che impreziosiscono i brani Keep On Movin', In My Pocket, Crazy Joey e Scarborough Stomp.

Shockwave Supernova è co-prodotto dallo stesso Satriani insieme al suo produttore storico John Cuniberti.

Qui sotto trovate il primo singolo estratto, l’energico On peregrine wings, in attesa di ascoltare per intero l’ultimo lavoro di uno dei più grandi chitarristi viventi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Marilyn Manson in concerto a Roma e Verona nel 2017

L’artista americano pubblicherà il giorno di San Valentino il nuovo album "Say 10"

Extreme: trionfo a Milano - La recensione

La band di Gary Cherone e Nuno Bettencourt ha celebrato i 25 anni di "Pornograffiti"

Commenti