taylor swift
(Ansa)
Musica

Grammy Awards in rosa: trionfano Taylor Swift, Billie Eilish e Miley Cyrus

La cantante americana entra nella storia con la quarta vittoria per il migliore album con Midnight, superando Frank Sinatra, Stevie Wonder e Paul Simon. What Was I Made For?, ballad della colonna sonora di Barbie, è la canzone dell'anno, mentre Flowers è l'incisione dell'anno

Una valanga rosa si è abbattuta sulla 66a edizione dei Grammy Awards, gli Oscar della musica assegnati dall'associazione della discografia americana, che si sono tenuti stanotte alla Crypto.com Arena di Los Angeles, condotti per il quarto anno consecutivo dal comico e presentatore Trevor Noah. Taylor Swift, la cantante dei record, ha vinto due grammofoni d'oro, tra cui Album dell'Anno con Midnights, diventando la prima artista nella storia dei Grammy a vincere il premio per quattro volte (c'era già riuscita con Fearless, 1989 e Folklore), superando in un colpo solo tre mostri sacri come Frank Sinatra, Stevie Wonder e Paul Simon, che si erano fermati a tre.

Swift è stata premiata dalla popstar canadese Celine Dion, alla sua uscita pubblica dopo essere stata colpita da una sindrome rara che non le permette di controllare bene i muscoli. «Mi piacerebbe dirvi che questo è il momento più bello della mia vita» -ha dichiarato Taylor Swift ricevendo il suo tredicesimo Grammy in carriera- «Ma mi sento così felice quando finisco una canzone o quando sto registrando un video musicale o quando provo con i miei ballerini o con la mia band o mi preparo per andare a Tokyo per suonare in uno spettacolo». La cantante ha annunciato a sorpresa l'arrivo di un suo nuovo lavoro, The Tortured Poets Department, che uscirà il 19 aprile, pronto a macinare nuovi record e premi.

Anche gli altri tre Grammy più importanti sono andati ad artiste femminili: Billie Eilish ha vinto con What Was I Made For? (dalla colonna sonora del film Barbie) il grammofonino d'oro come Canzone dell'Anno, Miley Cyrus ha trionfato nella categoria Incisione dell'anno (oltre che in quella Migliore performance solista pop) con la sua hit Flowers, mentre Victoria Monét è stata la migliore artista esordiente dei Grammy Awards 2024. Billie Eilish, premiata insieme al fratello Finneas, ha avuto parole al miele per la regista e la protagonista del film Barbie, Greta Gerwig e Margot Robbie, a sorpresa escluse dalle nomination agli Oscar. Il premio per la Migliore Colonna Sonora è invece andato al film rivale Oppenheimer, curata dal pluripremiato Ludwig Göransson. This Is Why dei Paramore è il Miglior album rock del 2023, mentre nella categoria Rap trionfa Killer Mike con ben 3 statuette (Album dell'Anno, Canzone dell'Anno e Rap Performance) ma il 48enne rapper, metà del duo Run The Jewels e attivista politico, non ha fatto in tempo a festeggiare che è stato arrestato dalla polizia. Non è chiaro il motivo dell’arresto, ma sembra si tratti di aggressione all'interno dell'arena dove si stavano svolgendo i Grammy.

Lo show, durante il quale sono stati assegnati ben 94 premi, è stato animato delle performance di SZA, Billie Eilish, Dua Lipa, Olivia Rodrigo e di due artiste di lungo corso come Joni Mitchell e Tracy Chapman.

TUTTE LE NEWS DI MUSICA

I più letti