Ucraina, "senza città" in fuga dalla guerra
Ucraina, "senza città" in fuga dalla guerra
Foto

Ucraina, "senza città" in fuga dalla guerra

Per #FutureofCities il reportage del fotografo Brendan Hoffman a Charkiv e Sloviansk, tra gli sfollati dalle aree dei combattimenti

Nell'Ucraina orientale la guerra ha costretto oltre un milione di persone a fuggire dalle proprie case, abbandonate per paura, a causa delle distruzioni, per scappare dalle persecuzioni o per la perdita del lavoro. Dall'area delle autoproclamate Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, dove si sono concentrati gli scontri principali tra l'esercito di Kiev e gli indipendentisti, la maggior parte delle persone ha trovato riparo a Charkiv, capoluogo dell'omonimo Oblast'.

Tra Charchiv e Sloviansk, nel Donetsk, il fotografo statunitense Brendan Hoffman ha realizzato un reportage dal titolo City as Refuge - di cui proponiamo in questa gallery una selezione di 5 scatti - su incarico di #FutureofCities, il progetto lanciato da Sony - in collaborazione con Panos Pictures e con la World Photography Organisation - chiedendo a decine di fotografi di mostrare il loro sguardo sul futuro che si prospetta, si costruisce o appare inevitabile nelle città del mondo dove più velocemente cresce la popolazione. Un viaggio nel pianeta, dalle metropoli più popolose alle località più "periferiche" e afflitte dalla guerra come quelle ucraine, dove oggi il futuro di schiere di persone "senza città" si fatica ancora a immaginare.  

Tutti i reportage della serie #FutureofCities saranno in mostra alla Somerset House di Londra, dal 24 aprile al 10 maggio 2015, in contemporanea alla grande esposizione dedicata a tutti i vincitori dei Sony World Photography Awards.

Le nostre gallery dedicate a #FutureofCities:

Brendan Hoffman/Prime Collective/Sony’s Global Imaging Ambassadors
12 febbraio 2015. Una bambina fuggita dai combattimenti in corso intorno a Debaltseve seduta su un divano nella stazione ferroviaria di Kharkiv, Ucraina, dove il gruppo di sfollati di cui fa parte ha trascorso diverse prima di salire su un treno che diretto a Lviv, nella parte occidentale del paese.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti