Photo Department

-

Protagonisti accanto all'uomo nei conflitti fin da tempi antichissimi, ancora oggi i cani sono una presenza utile all'uomo sugli scenari bellici. Anche nel contesto odierno di guerre sempre più tecnologicamente avanzate, questi "soldati a 4 zampe" svolgono infatti ruoli importanti accanto agli eserciti in battaglia.

Utilizzati in origine a branchi, contro la fanteria e la cavalleria o direttamente contro l'uomo, a partire dalla Prima Guerra Mondiale vennero usati come animali da traino o portaordini, addestrati a fiutare la presenza di armi, mine ed esplosivi, oppure a ritrovare e soccorrere i feriti sul campo di battaglia, o ancora a segnalare la presenza di radiazioni. Ancora oggi sono utilizzati da numerosi eserciti, principalmente in funzione anti-mina.

Dall'archivio di Getty Images, queste fotografie ci raccontano la presenza del migliore amico dell'uomo sui campi di battaglia, dalla Prima Guerra Mondiale fino all'Afghanistan dei giorni nostri.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Questa è guerra: un secolo di conflitti in 300 foto

In mostra al Palazzo del Monte di Pietà di Padova, 100 anni di guerre negli scatti dei protagonisti e di grandi fotoreporter

Foto della Grande Guerra in mostra a Firenze

Alla Biblioteca Alinari 40 immagini in bianco e nero raccontano l'epoca del primo conflitto mondiale

Uomini e animali alla Grande Guerra

Cani, cavalli, muli, buoi, piccioni viaggiatori... è "l'esercito animale" che durante la Prima guerra mondale ha condiviso il tragico destino di milioni di uomini

La prima guerra mondiale nelle foto a colori

L'editore tedesco Taschen ha raccolto in volume 320 autocromie dai fronti della grande guerra

I 100 anni della Prima Guerra Mondiale

Il centenario dalla scoppio della Prima Guerra Mondiale nel 1914: un percorso fra idee, temi, libri e immagini

Commenti