Euro

Varoufakis a rischio di accusa per alto tradimento

E' quanto emerge dalla richiesta di citazione in giudizio inviata dal procuratore della Corte Suprema greca al Parlamento

varoufakis

Redazione Economia

-

Il procuratore della Corte Suprema greca ha inoltrato al Parlamento una richiesta di citazione in giudizio contro l'ex ministro delle Finanze, Yanis Varoufakis, per la sua "attuazione della trattativa" con i creditori internazionali che potrebbe costituire "alto tradimento".

La Camera greca deve decidere se revocare l'immunità a Varoufakis, che è ancora deputato, valutando se l'azione dell'ex ministro sia rimasta entro i limiti di azione del Ministero delle Finanze

La denuncia presso l'Alta Corte è stata presentata da un avvocato e da un sindaco di una piccola città costiera a seguito delle rivelazione sul presunto "piano B" messo a punto da Varoufakis.

Secondo i ricorrenti l'ex ministro non avrebbe rispettato il mandato ricevuto con le elezioni, che era quello di negoziare con le istituzioni creditrici un accordo che portasse la Grecia fuori dalla recessione.

Ma i guai per l'ex ministro non finiscono qui. Un gruppo di cinque avvocati sta preparando i documenti per presentare un secondo atto d'accusa contro Varoufakis, per il reato di divulgazione di dati personali che sarebbe stato commesso diffondendo le conversazioni con esponenti di alcuni hedge fund. Diversi deputati del partito conservatore Nuova Democrazia hanno chiesto anche che Varoufakis venga audito con urgenza dalla commissione parlamentare che indaga sui salvataggi di Atene. L'accusa è di "ostruzionismo nei negoziati". (LaPresse)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Yanis Varoufakis, il ministro dimissionario fa impazzire i social

Tra i più riwittati c'è la battuta del comico Giovanni Vernia. In Germania un video propone l'ex ministro come una rock star

Varoufakis attacca l'Eurosummit: come il golpe del 1967

L'ex ministro delle finanze greco paragona l'accordo sul debito di Atene al colpo di stato dei colonnelli: all'epoca "usarono i cararmati, oggi le banche"

Grecia: Strauss-Kahn dà ragione a Varoufakis

Una lettera dell'ex direttore Fmi sul blog dell'ex ministro. Obiettivo: costruire un raggruppamento di intellettuali radicali e filoeuropei

Commenti