Haruki Murakami: ecco l'incipit del nuovo romanzo

È uscita in Giappone l'ultima opera dell'autore di 1Q84 e nelle librerie è già boom di vendite

murakami-librerie-giappone

Le librerie giapponesi sono state prese d'assalto in occasione dell'uscita del nuovo libro di Haruki Murakami – Credits: YOSHIKAZU TSUNO/AFP/Getty Images

Davide Decaroli

-

Meglio di una rockstar, più desiderato di un divo di Hollywood: stiamo parlando di Haruki Murakami, il cui nuovo romanzo, uscito oggi nelle librerie giapponesi, ha creato fin dalla mezzanotte delle code degne di un Apple Store, a Tokyo e dintorni. D'altra parte la notizia stupisce fino a un certo punto, visto che su Amazon erano già piovute da tempo più di 20mila ordinazioni.

Il libro, il cui titolo tradotto dal giapponese suona come "L'incolore Tasaki Tsukuru e il suo anno di pellegrinaggio", viene distribuito nel Sol Levante dalla casa editrice Bungeishunju, che ha optato per una prima tiratura di circa mezzo milione di copie. Alla luce dell'entusiasmo messo in mostra dai fan, facile immaginare che gli scaffali verranno svuotati in tempo record.

Fino a qualche ora fa, della nuova fatica dell'autore di 1Q84 si sapeva ben poco. Gli strateghi del marketing della Bungeishunju avevano deciso di far cuocere i lettori a fuoco lento, lasciando trapelare giusto il titolo e la copertina del libro. Murakami, ovviamente, si era allineato alla scelta dell'editore, tanto che le sue uniche parole erano state: "Avevo iniziato a scrivere un racconto breve, ma in modo del tutto naturale si è trasformato in qualcosa di più corposo. Non è una cosa che mi accade di frequente, anzi era dai tempi di Norwegian Wood che non mi succedeva".

Ora che il romanzo è sul mercato, però, la nebbia di segretezza inizia a diradarsi. E il merito è da attribuire soprattutto al passaparola del web. A regalare un primo assaggio in italiano di questa nuova opera è l'editore Einaudi, che ha rivelato via Twitter l'incipit de L'incolore Tasaki Tsukuru e il suo anno di pellegrinaggio:

"Dal luglio del suo secondo anno d'università al gennaio successivo Tsukuru Tazaki visse pensando soprattutto alla sua morte"

Le poche righe a disposizione (per le quali bisogna ringraziare Luca Lamberti) si incastrano alla perfezione con quanto rivela il New York Times, che, attraverso la testimonianza di un intervistato, parla di un romanzo "buio", con un protagonista "che ricorda la propria giovinezza, un periodo della vita in cui pensava praticamente solo a morire".  

Se questa manciata di informazioni basta a farvi venire l'acquolina in bocca, sarà però il caso che calmiate i bollenti spiriti. Stando a quando riferisce Einaudi, che nelle ultime ore è stata letteralmente bombardata di tweet al riguardo, il libro non arriverà in Italia prima del prossimo anno. Insomma, non c'è alcuna data né certezza, quindi non rimane altro che aspettare con pazienza. Magari rileggendosi qualche vecchia opera del maestro giapponese.

----------------

L'incolore Tasaki Tsukuru e il suo anno di pellegrinaggio - Haruki Murakami (prossimamente per Einaudi)
1Q84 - Haruki Murakami (Einaudi)

© Riproduzione Riservata

Commenti