Rita Fenini

-

Curata da Germano Celant, con gli allestimenti di Italo Rota, è stata inaugurata stamattina. 8 aprile 2015 alla Triennale di Milano la mostra 'Arts & Foods. Rituali dal 1851'.

Aperta per tutta la durata dell' Expo, la mostra è un viaggio alla scoperta del rapporto tra arte, design e cibo da metà '800 ad oggi. “Una mostra lontana dalla concezione visiva e tradizionale”, come ha raccontato lo steso Celant “e più vicina a un’esposizione eclettica e multidisciplinare”: esposti (in quindici ambienti) oltre mille articoli che hanno cambiato la vita quotidiana dell’uomo, tutti legati alla cucina, alla nutrizione e alla convivialità. 

Oggetti di design entrati nell’uso quotidiano ma anche testimonianze di artisti, scrittori, filmmakers, grafici, musicisti, fotografi, architetti e designers che hanno contribuito allo sviluppo della visione e del consumo del cibo. Dislocato su circa settemila metri quadri (tra edificio interno e giardino), il tour inizia nel 1851, anno della prima Esposizione Universale a Londra, per arrivare alla contemporaneità, passando per tutti i livelli di espressività, creatività e comunicazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti