Maldive vacanza
(Ansa)
Maldive vacanza
Viaggi

Perché è oggi il momento di prenotare la vacanza della vita

Tra sconti, promozioni e offerte il settore turistico cerca la strada per superare la pandemia (mentre la gente sogna)

Se c'è una cosa della quale, in questo periodo storico, l'umanità intera ha bisogno di fare è poter tornare a sognare. E cosa c'è di meglio del progettare una bella vacanza per sentire quella sensazione di leggerezza ed euforia che fa bene al cuore?

Chiaro che tra protocolli sanitari, allerte mediche, lockdown e quarantene progettare una vacanza sembra una cosa dell'altro mondo, eppure proprio adesso sarebbe il momento ideale per farlo.

Perché prenotare una vacanza adesso

Stretti da una crisi del settore senza precedenti tour operator, compagnie aeree, portali di booking, strutture d'accoglienza e servizi legati al terziario stanno infatti snocciolando offerte sensazionali, promozioni e sconti che permettano di attirare potenziali turisti nonostante il momento buio. Per questo motivo sarebbe un peccato, a simile condizioni, perdere le offerte che si trovano in rete.

Ad esempio uno dei principali portali di prenotazione online offre sconti del 70% sulle tariffe base dei soggiorni alle Maldive e propone alloggi che per una settimana vengono a costare 500, 600 euro per due persona senza pagamento anticipato e con la possibilità di cancellare la riserva fino a 24 ore prima dell'arrivo. Tariffe se non altro dimezzate, se non ridotte di due terze senza vincoli legati alla carta di credito, anticipi, multe o penali in caso di cancellazione. Si prenota sulla fiducia e poi si vedrà.

Compagnie aeree

Anche volare costa poco di questi tempi. Restando in tema Maldive ci sono offerte che partono da 208 euro a testa da Milano, Roma o Pisa per un viaggio andata e ritorno verso l'arcipelago.

Le maggiori compagnie aeree al mondo, inoltre, vista la situazione pandemica, hanno deciso di uscire dalla logica del voucher per trasformare la proroga della validità del biglietto in un autentico "biglietto aperto".

Questo significa che se si prenota, ad esempio, una vacanza per la seconda settimana di maggio in una destinazione qualsiasi, ma per cause di forza maggiore legate alle restrizioni in materia di spostamenti decise dai singoli stati non si potrà partire il biglietto resterà valido (alle stesse condizioni economiche) per i due anni successivi sulla stessa tratta e a volte anche su tratte differenti.

Crociere e villaggi

Stesso tipo di policy è quella che stanno adottando anche le navi da crociere, prima appannaggio di lusso di coppie annoiate o di pensionati in cerca di emozioni.

Ora andare in crociera non è mai stato tanto conveniente. Ci sono offerte da 50 euro al giorno tutto compreso e nel massimo rispetto delle misure di contenimento pandemico. A tutti coloro che saliranno a bordo, infatti, verrà richiesto un tampone negativo e verrà misurata la temperatura ogni giorno per poter prevenire eventuali focolai di Covid. Anche in questo caso agli sconti viene aggiunta la cancellazione gratuita della prenotazione e la possibilità di pagare direttamente in struttura. Simile la politica dei villaggi vacanza dove il più delle volte, ora, i bambini non pagano.

Quelle che, quindi, erano le vacanze "da ricchi" si sono trasformate in questa situazione, in un sogno adatto a tutte le tasche, una condizione unica che permette a molte persone di pensare in grande e di toccare con mano quei sogni fino a ieri troppo lontani anche solo per essere sognati.

Offerte da sogno

Progettare in grande, ad esempio, significa pensare che se si parte dal presupposto che nulla è per sempre - neppure questa maledetta pandemia - si può prenotare oggi una vacanza a Creta ad agosto del 2021 e pagare 168 euro a testa per una settimana all inclusive.

Cosa succederà da qui alla prossima estate non è dato saperlo, ma di sicuro anche solo l'idea di avere un progetto da sogno da realizzare la prossima estate aiuta a superare queste giornate buie di silenzi e obblighi, sirene spiegate e claustrofobica sensazione del fatto che il "andrà tutto bene" è tutt'altro che scontato.

Bali, per esempio. A marzo una settimana tutto incluso (volo compreso) costa 500 euro a testa. Soggiornare a New York a un passo da Times Square per 16 notti a maggio costa 1.200 euro in due.Volando dall'altra parte del Pacifico si può decidere oggi di prenotare il viaggio in Giappone rimandato per una vita intera: con 1300 euro si va nel Paese del Sol Levante per 10 giorni ad aprile.

Restando più vicino all'Italia e in tempi più brevi perché non scegliere di trascorrere il Capodanno a Fuerteventura, alle Canarie, il paese europeo con il più basso tasso di contagi dell'UE (i casi attivi nell'isola sono poco più di trenta e nessun paziente si trova ricoverato in terapia intensiva. Da inizio pandemia è morta solo una persona con il Covid, un anziano di 86 anni con patologie respiratorie avanzate).

Una settimana a Fuerteventura a cavallo di San Silvestro – volo incluso – si trova a partire da 128 euro a testa con la possibilità di cancellare gratuitamente il soggiorno fino al giorno prima della partenza.

Clima mite, strutture d'accoglienza aperte, basso tasso di contagi e pochissime restrizioni rendono le Canarie, in questo momento, uno dei posti migliori da visitare per chi voglia prendere una boccata d'aria e sentirsi di nuovo libero. Certo, ogni "libertà" ha un prezzo e il Governo Canario esige un tampone negativo effettuato al massimo 72 ore prima della partenza, ma è prezzo basso da pagare se in cambio ci si può godere le feste senza dover pensare, almeno per un attimo, alla tragedia del Coronavirus e a tutto quello che la pandemia ci ha portato via.

Ti potrebbe piacere anche
Apertura sito

Quando il clero sclera

True

I più letti