La sarta di Dachau di Mary Chamberlain
Garzanti
La sarta di Dachau di Mary Chamberlain
Lifestyle

Giorno della Memoria, altri libri da non perdere

Pagine che fanno rivivere i momenti più vergognosi dell’umanità

Solo per dirti addio di Irene Pavan Solo per dirti addio di Irene Pavan (particolare della cover) Ediciclo

Solo per dirti addio di Irene Pavan
In un giorno di sole l’ottantenne Olindo Pavan riceve una misteriosa lettera dall’Inghilterra che lo fa tornare per un attimo ragazzo, riportandolo a un passato che nessuno ha mai conosciuto. Il soldato Olindo Pavan fu catturato in Nord Africa e spedito al campo di prigionia di Liverpool nel luglio 1943. Accettò di collaborare e fu spostato in una piccola fattoria dove conobbe Ada, giovane inglese che aveva cercato riparo dalla guerra in campagna. I due ragazzi si innamorarono e, a guerra ormai finita e a separazione imminente, si giurarono amore eterno. Olindo e Ada continuarono a scriversi per un po’ ma la dura vita quotidiana lo portò a riporre il ricordo della sua bella inglese in un angolo remoto del cuore.
Quella lettera è di Ada che, per fronteggiare una malattia dolorosa, si aggrappa al suo ricordo più caro.

Solo per dirti addio. Storia di guerra, amore e prigionia
di Irene Pavan
Ediciclo, 2016
Compra il libro

L\u2019odore umano di Erno Sz\u00e9p L’odore umano di Erno Szép (particolare della cover) Jaca Book

L’odore umano di Erno Szép
Un poeta e intellettuale ebreo racconta le vicende sue e di un gruppo di ebrei di Budapest nel 1944. Il momento storico è denso e tragico: dall'occupazione tedesca del paese, nel marzo 1944, attraverso i deboli tentativi del reggente Miklós Horthy di proteggere gli ebrei, fino all'avvento del governo filo-nazista di Ferenc Szálasi. Testimone e vittima della follia antisemita, Erno Szép, all'epoca sessantenne, osserva le sofferenze della sua gente, la crudeltà degli aguzzini, l'indifferenza di molti e la generosità di pochi eroici concittadini. E consegna una storia tragica che non rinuncia a cogliere, nell'abiezione, barlumi di pietà umana, di bellezza, persino di ironia.

L’odore umano
di Erno Szép
Jaca Book, 2016

Il patriota polacco di Uri Jerzy Nachimson Il patriota polacco di Uri Jerzy Nachimson (particolare della cover) Edizioni Clandestine

Il patriota polacco di Uri Jerzy Nachimson
La vita di David Nachimzon, un giovane medico polacco ebreo, viene sconvolta dallo scoppiare della seconda guerra mondiale. Fuggito in Russia e ritrovatosi nel bel mezzo di una realtà a lui completamente sconosciuta, l’unica cosa capace di dargli la forza per andare avanti è la determinazione a sopravvivere a tutti i costi per potersi riunire con la famiglia rimasta in Polonia.
Dopo la liberazione dai nazisti, scopre però che non solo la sua famiglia non è sopravvissuta all’Olocausto, ma i suoi connazionali avevano tradito lui e la sua gente e, seppure a malincuore, decide di rinunciare alla sua patria e ricominciare altrove una nuova vita.
Una storia di coraggio, speranza, lealtà e tradimento. Una narrazione intensa, documentata da foto autentiche, che offre al lettore un punto di vista diverso su una delle più tristi pagine della nostra storia, mostrando come un paese dapprima unito e privo di discriminazioni, a seguito del nazismo e della guerra, si sia radicalmente e irragionevolmente trasformato.

Il patriota polacco. Storia vera
di Uri Jerzy Nachimson
Edizioni Clandestine, 2016
Scarica l’ebook

Una volta nella vita di Ahmed Dram\u00e9 Una volta nella vita di Ahmed Dramé (particolare della cover) Vallardi

Una volta nella vita di Ahmed Dramé
Siamo al Liceo Léon Blum, Créteil, banlieue parigina: una miscela esplosiva di etnie, confessioni religiose e conflitti sociali. Nella classe peggiore della scuola la professoressa di storia, Anne Anglès, invece di capitolare come molti altri colleghi di fronte a questi adolescenti disperati propone loro un progetto comune: partecipare a un concorso del Ministero dell’Istruzione sul tema del genocidio ebraico. Una missione pressoché impossibile per una classe a maggioranza musulmana, dove la Shoah lascia indifferenti quando non viene palesemente negata. Dapprima reticenti, gli allievi accettano infine la sfida.
Vinceranno il concorso e la loro vita cambierà per sempre. Questa incredibile storia vera è raccontata da uno di loro, Ahmed Dramé. Attraverso le sue parole scopriamo quanto sia difficile, ma non impossibile, sfuggire a un destino apparentemente segnato.

Una volta nella vita
di Ahmed Dramé
Vallardi, 2016
Scarica l’ebook

La sarta di Dachau di Mary Chamberlain La sarta di Dachau di Mary Chamberlain (particolare della cover) Garzanti

La sarta di Dachau di Mary Chamberlain
Londra, 1939. Ada Vaughan non ha ancora compiuto diciotto anni quando capisce che basta un sogno per disegnare il proprio destino. E il suo è quello di diventare una sarta famosa, realizzare abiti per le donne più eleganti della sua città. Ha da poco cominciato a lavorare presso una sartoria e quando un viaggio imprevisto a Parigi la intrappola in Francia senza la possibilità di ritornare a casa: la guerra allunga la sua ombra senza pietà. Viene deportata nel campo di concentramento di Dachau, dove il freddo si insinua in fondo alle ossa, circondata da occhi vuoti per la fame e la disperazione. Ada si aggrappa all’unica cosa che le rimane, il suo sogno: la sua abilità con ago e filo le permette di lavorare per la moglie del comandante del campo. Gli abiti prodotti da Ada nei lunghi anni di prigionia sono sempre più ricercati, nonostante le ristrettezze belliche. La sua fama travalica le mura di Dachau e arriva fino alle più alte gerarchie naziste. Le viene commissionato un abito che dovrà essere il più bello della sua carriera. Un vestito da sera nero, con una rosa rossa.
Ma Ada non sa che quello che le sue mani stanno creando non è un abito qualsiasi. Sarà l’abito da sposa di Eva Braun, l’amante del Führer…

La sarta di Dachau
di Mary Chamberlain
Garzanti, 2016
Compra il libroScarica l’ebook

Ti potrebbe piacere anche

I più letti