Cara Mund, Miss North Dakota 2017 è stata incoronata Miss America
People

L'attacco di Miss America alle scelte politiche di Donald Trump

La neo reginetta di bellezza sogna un futuro come prima governatrice donna del North Dakota

Ha le idee chiare Cara Mund, neo eletta Miss America 2018. Viene dal North Dakota, ha 23 anni, curve formose e immagina un futuro in politica.

Non si limita, però, a sognare "La pace nel mondo" come da manuale per la perfetta reginetta di bellezza, ma sta studiando per capire come cambiare le cose. La giovane ha infatti già lavorato da stagista per il senatore repubblicano John Hoeven e ha le idee chiare sui principali argomenti che riguardano la res publica.

L'attacco a Trump

Nonostante le simpatie repubblicane, per esempio, non ha avuto timore - fresca di corona in testa - di criticare l'attuale Presidente Trump per alcune delle sue scelte politiche, in particolare per quelle che riguardano il clima.

"Uscire dal Trattato di Parigi è stato un errore" ha detto a chiare lettere e poi ha argomentato: "Credo che la scelta del Presidente sull’accordo di Parigi sia sbagliata.

 

Una volta che ci ritiriamo, ci togliamo fuori dal tavolo delle trattative e questo è qualcosa che dobbiamo tenere presente. Ci sono prove che dimostrano come il cambiamento climatico sia una realtà. Quindi, che tu ci creda o no, è giusto rimanere a discutere. Penso che andare via sia stata una pessima decisione per gli Usa".

Un futuro in politica

Le sue parole hanno fatto il giro del mondo e la Mund a Associated Press ha sottolineato che il suo futuro non lo immagina tra cinema e tv come la maggior parte delle sue colleghe, ma dalla parte dei cittadini impegnandosi in prima persona nell'amministrazione delle istituzioni. "È giusto che più donne siano presenti nelle istituzioni. Abbiamo bisogno del punto di vista delle donne. Ancora oggi, su tematiche come l'assistenza sanitaria e i diritti riproduttivi, gli uomini hanno ancora l'ultima parola".

Cara vorrebbe diventare il primo Governatore donna eletto in North Dakota e la stoffa da politico già ce l'ha visto che a proposito dell'amministrazione Trump ha diplomaticamente chiosato dicendo: "È il nostro Presidente e dobbiamo sostenerlo. Non posso essere d’accordo con tutte le sue opinioni, ma questo non significa che non lo appoggi".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti