clinton consenso
Esteri

Usa 2016, sondaggi: Hillary Clinton in testa

L'ultima rivelazione è di Fox News: il vantaggio su Donald Trump sarebbe del +10%

Hillary Clinton sarebbe, a oggi, la favorita nella corsa alla Casa Bianca. La candidata democratica avrebbe un vantaggio di 10 punti sul suo rivale repubblicano Donald Trump secondo quanto emerge dal sondaggio settimanale della NBC News (SurveyMonkey Weekly Election Tracking), secondo cui se si votasse oggi, l'ex First Lady otterrebbe il 51% contro il 41% del magnate immobiliare newyorchese.

Un sondaggio in linea con quello di Fox News del 4 agosto che dava Donald Trump in caduta libera nel gradimento degli americani lasciandosi staccare di ben 10 punti da Hillary Clinton. Col tycoon infatti si schierebbe il 40% degli elettori, contro il 50% che sostiene la candidata democratica.

Un dato che rafforza quello emerso il 1 agosto quando il primo sondaggio della Cbs News, dopo la Convention democratica di Philadelphia, indicava come l'ex segretario di Stato raccoglierebbe il 46% dei voti contro il 39% di Donald Trump. Una tendenza confermata e anzi ampliata da un contemporaneo sondaggio della Cnn-Orc, che attribuiva all'ex first lady un vantaggio nelle preferenze ancora più netto: il 52% contro il 43% dell'avversario repubblicano.

--> DA SAPERE: Per i sondaggi sensati bisogna aspettare fine agosto
--> APPROFONDISCI: 5 libri per conoscere meglio Hillary Clinton


 

I timori di Donald
Proprio mentre i sondaggi riassegnano a Hillary Clinton una supremazia messa in dubbio nelle precedenti settimane, Donal Trump fa registrare un'altra delle sue dichiarazioni più che a effetto, affermando di temere che "le prossime elezioni saranno truccate". Una frase peraltro non supportata da alcuna prova che, se ripetuta in futuro, porterebbe l'intera campagna elettorale a essere svolta in un clima mai registrato in precedenza, di cui però potrebbe rimanere vittima proprio lo stesso Trump. Che nel frattempo, dopo la polemica con i genitori del soldato musulmano ucciso, è al centro di un altro mini-caso...

--> LEGGI ANCHE: Tutte le frasi choc di Donal Trump
--> APPROFONDISCI: 5 libri per conoscere meglio Donald Trump

I "dubbi" del New York Times
Donald Trump è stato esonerato dal servizio militare cinque volte, quattro per motivi di studio e una per motivi di salute, riuscedo così a evitare la guerra in Vietnam: questo quanto riporta il New York Times, citando alcuni documenti. In particolare, viene citato l'esonero per motivi medici, relativi a problemi al tallone, che ha consentito a Trump di andare subito a lavorare con il padre finiti gli studi, sottolinenado che il candidato repubblicano di recente non è riuscito a ricordare neanche quale fosse il tallone malato, mentre in precedenza aveva detto di aver saltato il militare perché gli era stato assegnato un numero di lotteria alto che non era stato estratto... Militare o non militare, la "guerra mediatica" è comunque solo all'inizio.

© Riproduzione Riservata

Commenti