Soldi

Sterline inglesi, la moneta diventa di plastica

La Bank of England programma di sostituire il denaro di carta con nuove banconote in polimeri, come racconta l'Independent

(Credits:Imagoeconomica)

Addio care e vecchie sterline di carta. In Gran Bretagna, come racconta il quotidiano The Independent, la Bank of England avrebbe in programma di introdurre dal 2016 una nuova e più moderna banconota in polimeri plastici, sulla scorta di quanto già fatto in Canada, in Australia e in una ventina di paesi. La ragione? Semplice: la nuova moneta “artificiale” che porterà ancora l'effige di Sua Maestà ha molte caratteristiche che la rendono migliore degli attuali bigliettoni di carta.

Le banconote di plastica hanno una durata maggiore, non si strappano né si stropicciano, sono più difficilmente falsificabili e, come fa notare con spirito british l'Independent, resistono pure all'acqua, senza rovinare il bucato quando vengono dimenticate nelle tasche dei pantaloni e finiscono in lavatrice. Unica pecca: le nuove banconote possono essere danneggiate dal ferro da stiro, perché fondono a temperature superiori ai 120 gradi. Largo alla moneta di plastica, dunque, anche se il passaggio sarà graduale. Oggi, infatti, nel Regno Unito ci sono ben 770 milioni di banconote di carta in circolazione. Per mandarle tutte in soffitta, ci vorrà un po' di tempo.

L'articolo integrale: Not worth the paper it’s written on: why the Bank wants to put all of its notes on plastic

© Riproduzione Riservata

Commenti