Lavoro

Giovani manager: i Paesi che offrono più opportunità

In Italia solo l'1% degli under 30 cerca un posto migliore. Eppure le offerte in Europa non mancano

Un giovane uomo d'affari (CARLO CARINO / Imagoeconomica"

Non scoraggiatevi se l'Italia non è un paese per giovani manager: se siete ambiziosi e volete intraprendere una carriera del genere, vi basta guardare fuori confine.

Il dato più preoccupante, infatti, non è tanto la percentuale di manager under 30 presenti al di qua delle Alpi (35 mila secondo i dati Unioncamere, pari a poco più del 2%), ma lo sconforto che sembra essersi impossessato del paese.

Basta prendere in considerazione il livello di demotivazione raggiunto dai giovani italiani, soprattutto neolaureati: solo l'1% di loro, infatti, è alla ricerca di un lavoro migliore, in controtendenza rispetto a quanto registrato nei paesi anglosassoni.

Chi cerca una prospettiva migliore per la propria carriera, quindi, forse dovrebbe iniziare a cambiare mentalità. E preparare le valige. Del resto lo hanno già fatto più di 5.000 dirigenti negli ultimi tre anni.

Un numero destinato ad aumentare nei prossimi mesi, visto che l'esportazione italiana di manager dal 2010 a oggi è cresciuta già del 40%, secondo una recente indagine di una nota società di cacciatori di teste quale il gruppo Amrop.

Le prospettive economiche (e i bassi salari), inoltre, non trattengono certo i migliori talenti nelle nostre aziende.

I paesi più ricercati
Ma dove lavorano i manager italiani in fuga? Stando alla ricerca i dirigenti nostrani d'esportazione sono concentrati per i tre quarti nell'Europa occidentale, soprattutto in quattro paesi: Regno Unito, Francia, Germania e Svizzera, anche se cresce la loro presenza in Sud America (+4%) e in Asia (5%).

COME TROVARE LAVORO IN CINA

Quali sono, invece, i mercati su cui puntare? Controllando i dati Eures, il network europeo dei servizi per l'impiego che raccoglie oltre un milione e mezzo di offerte di lavoro, abbiamo provato a stilare una classifica: al primo posto si piazza il Regno Unito con oltre 90.000 offerte per senior manager seguito dalla Germania (7.100) e dalla Francia con oltre 4.400 offerte.

I siti da monitorare
Oltre a Eures e al sito del Ministero degli esteri , che ha una sezione dedicata alle offerte di studio e di lavoro per gli italiani all'estero, per una carriera da manager fuori confine si segnalano quattro siti: Lavorareallestero.it , Caboto.info , Italiansinfuga.com e Viviallestero.com che, oltre a raccogliere le offerte di lavoro, forniscono anche consigli per la ricerca di alloggio e per l’ottenimento di visti, permessi e cittadinanza.

Da inserire tra i preferiti, infine, anche il sito Cambiolavoro.it , che offre servizi ad hoc per manager, come l'inoltro di curriculum vitae agli head hunter e alle società di selezione estere o una rassegna ragionata degli annunci di lavoro qualificati.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Contratti di lavoro: all'estero funzionano così

Per rilanciare la produttività, il governo vuol favorire gli accordi aziendali ispirandosi al modello tedesco. Ecco come sono regolati i rapporti tra imprese e dipendenti, in Germania e negli altri paesi europei

Come trovare un posto all’estero

Più di 136 italiani al giorno, 50 mila all’anno, lasciano il Paese per lavorare oltre confine. Una tendenza in crescita. Grazie a questi nuovi strumenti

Commenti