Blog

Un settembre in bicicletta

L’estate è volata via senza farsi sentire. Poco sole e tanta acqua in questa nostra regione. Ora la vita riprende, sperando che da lassù qualcuno possa buttare qualche raggio di luce per illuminare i nostri pensieri e la nostra penisola. …Leggi tutto

L’estate è volata via senza farsi sentire. Poco sole e tanta acqua in questa nostra regione. Ora la vita riprende, sperando che da lassù qualcuno possa buttare qualche raggio di luce per illuminare i nostri pensieri e la nostra penisola. Settembre è il mese dei buoni propositi: chi si iscrive in palestra, chi inizia un nuovo corso di formazione, chi studia le lingue per ricominciare con qualche stimolo in più.

A chi non ha potuto andare in vacanza e a chi vorrebbe prolungarla non lontano dalla città e più vicino al benessere, vorrei suggerire un percorso da fare proprio in questo mese, il momento della vendemmia. Un tour che metta in piena simbiosi con la natura, da fare in bicicletta tutti insieme. Per poter vivere ambienti diversi e paesaggi incantevoli, compagnia e silenzio, calore e freschezza, benessere e buon cibo.

Tutto questo è possibile ai piedi di una delle splendide colline della Franciacorta, dove sorge il Relais Franciacorta, hotel quattro stelle con vista panoramica sulla sponda meridionale del lago d’Iseo e delle Alpi. Qui gli amanti della bici si danno appuntamento  per le strade del vino, figlio di un territorio riconosciuto come marchio d’eccellenza vinicola mondiale.

Un territorio da scoprire attraverso i Relais Franciacorta Bike Tours, pensati e realizzati con la partnership della
centenaria azienda ciclistica Bianchi. Un suggerimento per ricominciare l’anno scolastico e lavorativo con più entusiasmo.
Il dottor Bonetti, l’organizzatore, mi dice che il vino ha un sapore migliore se lo si degusta pensando al territorio, tra Chiese, Monasteri, Castelli, colline e torbiere. Ed io sono d’accordo con lui. Per questo vi riporto l’idea originale: quattro diversi itinerari tematici percorribili da tutti.

Il primo tour, di 15 km, prende il nome di “Colline e Torbiere” ed è stato ideato per scoprire le bellezze naturali del basso lago di Iseo, a partire dal fascino storico della celebre cantina Berlucchi, lungo suggestive strade sterrate immerse nel verde, fino alla Riserva Naturale regionale delle Torbiere: uno spettacolo unico nel suo genere. Mentre il secondo, “Natura e Sapori”,  punta a far scoprire la Franciacorta come Terra madre di grandissimi vini e prodotti tipici ricercati, tra cui specialità casearie e salumi. Durante il terzo itinerario, di 25Km, si potranno ammirare i “Castelli della Franciacorta”.

Infine, il quarto tour, chiamato “Chiese della Franciacorta”, porterà gli ospiti alla scoperta dei monasteri del territorio.
Così da settembre, in autonomia oppure con il supporto di guide nazionali di mountain bike, i turisti potranno saltare in sella ad una bicicletta, mezzo migliore per connettersi alla natura e nello stesso tempo rispettarla,godendo dei tesori della Franciacorta.

Io intanto vi aspetto al ristorante Bloom nella corte dell’hotel, dove per voi ho fatto preparare un menù a kilometro zero. In fondo dopo tanto pedalare, possiamo permetterci di chiedere ai maestri del gusto e dei sapori di non badare al conto delle calorie. Che dite?

www.relaisfranciacorta.it

Ti potrebbe piacere anche

I più letti