Vittorio Brumotti, rapinato a Milano durante un servizio per Striscia

“Hanno rubato attrezzatura, telecamera, borse!" ha raccontato via Twitter l'inviato del tiggì satirico

Vittorio Brumotti rapina

Vittorio Brumotti ha postato su Instagram la foto dei soccorsi arrivati dopo la rapina – Credits: (Instagram)

Francesco Canino

-

Se l’è vista davvero brutta l’inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti, vittima di una rapina in pieno giorno a Milano. Il campione di bike trial (e detentore di nove record mondiali riconosciuti dal Guinnes dei Primati), si trovava nei pressi dello stadio per girare un servizio per il tiggì satirico di Canale 5, in un complesso monumentale in totale abbandono.

RAPINA CON FUGA. Proprio mentre Vittorio Brumotti e il resto della troupe - oltre alla fidanzata Giorgia Palmas - erano dentro le scuderie liberty per effettuare le riprese, due ladri tentavano di svaligiare l’auto di Brumotti: accortisi di quanto stava capitando, Brumotti è corso verso la macchina, ha aperto la portiera e cercato di afferrare i due ladri. “Hanno cercato di aggredirmi, sono partiti e il mio braccio è rimasto schiacciato nella portiera”, ha poi raccontato ai Carabinieri giunti sul posto pochi minuti dopo, come si è visto nel servizio trasmesso ieri sera da Striscia.

IL RACCONTO VIA SOCIAL. “Rapina a San Siro! Non ci posso credere, durante un servizio per Striscia oggi!”, ha scritto ieri Brumotti su Instragra dove ha poi postato una foto dei soccorsi. La notizia in pochi minuti ha fatto il giro del web e l’inviato di Striscia ha raccontato via social ulteriori dettagli dell’accaduto: “Hanno rubato attrezzatura, telecamera, borse! Ma il peggio è che hanno tentato di farmi fuori!” e ancora, “Adesso tutto ok! Aspettiamo che le forze dell’ordine facciano il loro dovere abbiamo video del fatto e foto dei malviventi”. A svelare l'agitazione e la paura, via Twitter, anche la fidanzata Giorgia Palmas: “Stamattina Brumotti e la sua troupe hanno subito una rapina in pieno giorno a San Siro, Milano, e io ero presente. Assurdo e inconcepibile”.

© Riproduzione Riservata

Commenti