Francesco Canino

-

Continua il sogno degli aspiranti concorrenti di The Voice 4. Manca una sola puntata alla fine delle Blind Audition – diciamolo, il talent show di Rai Due sembra iniziato secoli fa – e inesorabilmente si assottiglia il numero di posti a disposizione per i team dei quattro giudici. Ecco cos’è successo ieri sera.

The Voice 4, il Tuca Tuca che non ti aspetti

“Cerco solo il ‘porco zio’ o non mi giro”. Tocca vette ardite Max Pezzali per fare il punto della situazione: essere semplicemente bravi non basta, spiega il cantante, e così il primo a esibirsi, Stefan Pribagu, resta fuori. A mettere tutti d’accordo ci pensa Salvo Matarazzo, per lui si girano in quattro, poi il colpaccio riesce anche a Elisa Meo ed Erika Finotti. Quest’ultima sceglie Raffaella Carrà e quando la coach intravede sotto le trasparenze del suo vestito un ombelico in bella vista (con tanto di piercing) scatta il momento amarcord: Pezzali cita lo scandaloso ombelico mostrato a Canzonissima 1970 e in un attimo si arriva al mitologico Tuca Tuca del ’71, con Emis Killa che si lancia in una personale e ironica rivisitazione del balletto cult. Ed è subito Techetechetè.

Tutti pazzi per Edith

Da Verbania con furore, sbarca poi sul palco di The Voice 4 Edith Brica: la ragazza ha 18 anni ma porta in dote un discreto talento (e una storia particolare) che non passa inosservato, tanto che in pochi secondi per lei si girano tutti i giudici. Ad aspettarla nel backstage ci sono le sue due mamme, Valentina e Rosy, le sue insegnanti di canto diventate la sua famiglia da quando i genitori si sono trasferiti in Germania. Supera l’audizione al buio anche il 42enne Enrico Bernando – che si esibisce dietro la tenda – mentre non passa la talentuosa Carmen Alessandrello e la sua bocciatura fa insorgere Twitter.

Alle Blind Audition la moglie di Michele Placido

Tocca poi a Federica Vincenti cercare strappare il sì dei giudici. Ha iniziato a studiare recitazione a 18 anni, si è formata a teatro con Nicola Piovani e Massimo Ranieri e si presenta all’audizione con una canzone di Mina. Per lei si girano Raffaella Carrà ed Emis Killa ma lo sguardo più stranito è quello di Dolcenera: “Ci siamo già viste?”, le chiede incuriosita il giudice. La Vincenti sceglie la Carrà e solo quando lascia il palco Dolcenera ha l’illuminazione definitiva: “Lei è la moglie di Michele Placido”, rivela. Raffaella pensa si tratti di uno scherzo e quando gli autori glie lo confermano, commenta così: “Le fa onore non averlo detto, voleva essere conosciuta solo per il suo talento”.

Killa-Carrà, la “coppia di fatto”

La gara si fa sempre più intensa, le scelte sempre più sofferte visto che i posti scarseggiano e così non vengono scelte Luana Fraccalvieri, già vista ad Amici 14, ed Emanuela Bellezza che in passato ha aperto un concerto di Jovanotti. Tra i coach intanto si saldano le alleanze in vista dei Live: da una parte si schierano Pezzali e Killa, dall’altra Dolcenera e la Carrà, ma è tutto molto fluido e il feeling più evidente è quello tra il rapper e la showgirl, la cui complicità regala i momenti più divertenti dello show. “Ormai sono una coppia di fatto”, ironizza Pezzali. Quando manca una sola Blind per completare le squadre, restano ancora 13 posti a disposizione.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

The Voice 4: tutti pazzi per il neomelodico Pino, ancora Dolcenera show

Passa il turno Giulia Franceschini, ex concorrente di Amici. Ancora due puntate di audizioni al buio per completare i team

The Voice 4: la storia di Kimia emoziona tutti, scintille tra Killa e Dolcenera

La cantante iraniana è stata la prima donna a esibirsi come artista di strada a Teheran, dove è stata picchiata e arrestata

The Voice 4: le prime Blind, tra il ciclone Dolcenera e Gigi D'Alessio concorrente

La caccia ai talenti è iniziata: Max Pezzali ingaggia 4 talenti, Emis Killa e Dolcenera 3, il team Carrà solo due

Commenti