Rosso San Valentino, la prima serie tv sul mondo della cosmesi

Andrea Giordana nel ruolo del presidente di una mega azienda di profumi e Tony Garrani, suo concorrente, sono protagonisti, su Rai1 dal 23 aprile, di una saga familiare con sullo sfondo una travolgente storia d'amore

Rosso San Valentino

I protagonisti di "Rosso San Valentino" – Credits: Ansa

Marida Caterini.

-

Per la prima volta, una serie tv introduce il pubblico nei segreti della cosmesi, in particolare nei laboratori dove si studia la difficile arte della composizione di profumi e fragranze. Per la prima volta i riflettori di una fiction raccontano il business legato alla miscelazione e al dosaggio delle essenze che determina il successo di un prodotto. Così presentate le sei puntate di Rosso San Valentino , in onda dal 23 aprile, in prime time su Rai1, sembrerebbero la fredda avventura di un'azienda commerciale interessata solo a produrre e ad aumentare il proprio volume di affari attraverso la realizzazione e la vendita di sofisticati e costosi profumi. Invece il telespettatore viene introdotto in un mondo inusuale, nel quale la lotta spietata per ricreare un antico profumo perduto, chiamato proprio Rosso San Valentino, si intreccia ad una love story dirompente che nasconde un susseguirsi di misteri.

La vicenda inizia quando Laura Argenti (Alexandra Dinu), giovane specialista nel settore dei profumi con un talento unico nel riconoscere ogni essenza, riesce a farsi assumere dalla notissima azienda Danieli Cosmetici, fondata da Guido Danieli (Andrea Giordana), che ne è anche Presidente unico.Guido Danieli è un uomo vecchio stampo e un dirigente con due valori di riferimento: la famiglia e il lavoro. Pur inseguendo il profitto, si è sempre preoccupato della qualità dei suoi profumi e del benessere dei dipendenti. Vedovo, con due figli, Giorgio (Paolo Romano) e il secondogenito Giovanni (Luca Bastianello), dovrà lottare strenuamente per non veder crollare, proprio per mano della sua famiglia, tutto ciò in cui ha creduto e che ha costruito con sacrifici. I guai iniziano con la decisione di nominare vicepresidente della Danieli Cosmetici proprio Giovanni che, secondo il genitore, ha maggiori capacità dirigenziali. Giorgio, però, lavora da sempre nell'azienda e nutre una profonda gelosia nei confronti del fratello minore che esplode in questa circostanza in tutto il suo furore vendicativo. Al punto che, sentendosi umiliato, si lascia coinvolgere, in un complotto ai danni della Danieli Cosmetici, con effetti devastanti.

In questo contesto già bellicoso, si inseriscono altri personaggi fondamentali per la sceneggiatura: la seconda moglie di Giorgio, Laura (Elisabetta Pellini), donna ambiziosa e disposta a tutto pur di non perdere i propri privilegi acquisiti con il matrimonio, Lorenzo Da Varano (Simon Grechi), dipendente della Danieli Cosmetici che nutre verso il Presidente Guido un odio feroce, sapientemente celato, in attesa della vendetta, e Alberto Maraini (Tony Garrani), proprietario di un'azienda in via di sviluppo, ex amico fedele di Guido Danieli che non esiterà a tradirlo in seguito di una serie di circostanze. A complicare ancor di più l'intreccio, si aggiunge la presenza di Sofia (Lorena Cacciatore), fidanzata storica di Giovanni che lotterà strenuamente per non perdere il suo uomo.

Sullo sfondo di questo scenario si profila fin da subito l'amore travolgente e refrattario ad ogni imposizione esterna tra Laura e Giovanni. Inoltre esiste la concreta possibilità di poter riproporre l'antico profumo Rosso San Valentino che solo la stessa Laura sarebbe in grado di far rivivere. Laura e Giovanni hanno differenti estrazioni sociali, diversi vissuti personali, apparentemente nulla sembra unirli. Ma, grazie ad una serie di eventi, di complotti, di misteri che emergono dal passato, si troveranno al centro di una saga familiare, dura e piena di colpi di scena.

La serie Rosso San Valentino è ambientata in Liguria, sullo sfondo splendido delle Cinque Terre. Le riprese sono durate cinque mesi e sono state realizzate tra Roma e dintorni e vari luoghi della Liguria, tra cui Finale Ligure. La regia è di Fabrizio Costa. Da ricordare che la seconda puntata andrà in onda mercoledì 24 aprile, per fidelizzare il pubblico di Rai1 alla vicenda. Successivamente l'appuntamento resta fissato al martedì in prima serata con episodi lunghi ciascuno circa 100 minuti.

© Riproduzione Riservata

Commenti