L'Alienista: foto, trailer, curiosità sulla nuova serie di Netflix

Arriva la serie ispirata al celebre romanzo di Caleb Carr: ed è subito thriller

Eugenio Spagnuolo

-

Quando nel 1994 Caleb Carr diede alle stampe il suo best seller L’Alienista (Mondadori), fu una specie di rivelazione: il mondo scopriva la figura del “profiler” di serial killer, che avrebbe ispirato tanto cinema e serie tv. Anche per questo motivo, grande è l’attesa per The Alienist, la serie tv ispirata al libro di Carr, che Netflix manderà in streaming dal 19 aprile.

 

Che cosa vedremo ne L’Alienista

Laszlo Kreizler, interpretato da Daniel Brühl (Bastardi senza gloria, Rush, Capitan America: Civil War), è un brillante e maniacale “alienista”, ovvero uno psicologo ante-litteram alla caccia di un serial killer, che nella New York di fine 800 uccide giovani ragazzi sempre con la stessa tecnica. Attorno a lui si muove una squadra di fini investigatori, messa su nientemeno che dal futuro Presidente degli Stati Uniti, Theodore Roosevelt.

Il cast

Luke Evans interpreta John Moore, illustratore di giornali, e Dakota Fanning è Sara Howard, ambiziosa segretaria decisa a diventare la prima detective donna nella polizia della città. La serie vede anche la partecipazione di Brian Geraghty, nel ruolo del commissario di polizia Theodore Roosevelt, a fianco di Douglas Smith e di Matthew Shear, nei panni di Marcus e Lucius Isaacson, due gemelli che aiutano a gettar luce sull'inquietante mistero. Matt Lintz è Stevie, un ragazzino determinato che fa da autista al dottor Kreizler, e Robert Ray Wisdom è Cyrus, un uomo dall'oscuro passato, riabilitato da Kreizler e ora suo cameriere, mentre Q'orianka Kilcher interpreta Mary, la governante muta di Kreizler che ha con lui uno rapporto speciale.

Il trailer

Da sapere

  • Il titolo non ha nulla a che fare con gli alieni: prima dell’accreditamento della psicologia come scienza del comportamento, così veniva chiamato chi si occupava della cura di persone con problemi psicologici, all’epoca considerate “alienate”.
  • Girata a Budapest, The Alienist è stata diretta e prodotta da Jakob Verbruggen (Black Mirror), nomination ai BAFTA, insieme al vincitore dell’Academy Award Eric Roth (Forrest Gump), a Hossein Amini e E. Max Frye, Steve Golin, fondatore dell’Anonymous Content e Rosalie Swedlin, Chris Symes, Cary Fukunaga (True Detective). Marshall Persinger (Rectify) e Jamie Payne (The Driver) sono coproduttori esecutivi della serie.

Che cosa hanno scritto

"Non che manchino serial killer in tv, e se l'Alienista vi sembra familiare familiare, lo compensa presentando la sua storia in una cornice sorprendente. E non vorrete distogliere lo sguardo". (Kelly Lawler, USA Today)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Lost in Space: trailer e foto dell'attesissima serie tv di Netflix

Un classico della fantascienza rivisitato in chiave drammatica. Sarà la nuova serie cult di Netflix?

20: il nuovo canale Mediaset in chiaro dedicato alle serie tv

Dal 3 aprile un nuovo canale occuperà la posizione 20 del teelcomando, con una programmazione dedicata a serie tv e film cult

The Looming Tower: i segreti dell'11 settembre in una serie tv

Jeff Daniels in una serie tv ispirata al libro di un Premio Pulitzer sulla guerra tra Cia e Fbi che (forse) aprì la strada Bin Laden. Foto e trailer

Commenti