Genius: Antonio Banderas porta Picasso in tv

Dopo Einstein, National Geographic racconta uno dei più grandi artisti di tutti i tempi nei giorni in cui concepì Guernica

Eugenio Spagnuolo

-

Dopo Einstein, Picasso. Di genio in genio, verrebbe da dire. anzi di Genius in Genius, come da titolo della serie tv di National Geographic dedicata ai geni del passato, che dall'10 maggio si concentra sull’autore di capolavori come Guernica e di Les demoiselles d'Avignon, interpretato da Antonio Banderas.

 

Che cosa vedremo in Genius 2: Picasso

La seconda stagione di Genius rivolge lo sguardo al pittore spagnolo Pablo Picasso alla fine degli anni '30. Il nazismo è in ascesa, e i curatori della Exposition Universelle di Parigi vogliono che Picasso crei qualcosa su una gigantesca tela a grandezza naturale per la fiera. Ma non vogliono "un dipinto" di Picasso - vogliono qualcosa che intrecci la narrazione di quel cupo momento storico.
"La minaccia è enorme, quindi l'immagine deve essere enorme, in modo da far pensare le persone", dice uno dei curatori. Picasso, interpretato da Antonio Banderas, è cauto, sia per le dimensioni del progetto sia per l'idea di essere così politico: "Le immagini non possono fermare una guerra, non importa quanto grandi siano”, dice. Ma il bombardamento del 1937 a Guernica lo ispira a creare il suo più famoso dipinto contro la guerra, dal nome della città. Il silenzio, per Picasso, non è più un'opzione.

Il trailer

Formidabile Pablo

Una carriera lunga 80 anni quelle di Pablo Diego Jose Francisco de Paula Juan Nepomuceno Maria de los Remedios Cipriano de la Santisima Trinidad Ruiz y Picasso, il pittore geniale che reinventò l'idea di bellezza. Artista prolifico, a lui dobbiamo oltre 50mila opere tra cui alcuni capolavori come Il vecchio chitarrista cieco, Guernica, ispirata ai bombardamenti nazisti su un villaggio spagnolo, Les Demoiselles D’Avignon, che gli fu ispirata dalla sua compagna e musa Fernande Olivier.
Ma Picasso concepì anche la sua stessa vita vissuta come opera d’arte: matrimoni tumultuosi, storie d’amore e impegno politico e incontri memorabili come Ernest Hemingway, Coco Chanel, Henri Matisse, Marc Chagall, Gertrude Stein, Georges Braque e Jean Cocteau. Cifra distintiva del formidabile fu la continua spinta a rinnovarsi per sfidare e superare i confini dell’espressione artistica.

Gli autori

La serie è stata prodotta da Brian Grazer e Ron Howard.

Il cast

Con Antonio Banderas sul set: Alex Rich, Clémence Poésy, Samantha Colley, T.R. Knight, Seth Gabel, Aisling Franciosi, Johnny Flynn, Sebastian Roche, Robert Sheehan, Poppy Delevingne e Aisling Franciosi.

Che cosa hanno scritto

“Picasso all'inizio è un po’ lenta, prima di guadagnare slancio negli episodi successivi. Banderas fa un'impressione sempre migliore”. (Ed Bark, Uncle Barky)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Dark Polo Gang: arriva la serie tv. Trailer e cose da sapere

Il collettivo di rapper romani si mette "a nudo" in una docu-serie in 12 episodi, girata come una lunga "Instagram Story"

Training Day: la serie tv di addio a Bill Paxton

Ispirata a un blockbuster del 2001, la serie poliziesca della CBS è anche l'ultima apparizione di Bill Paxton

Le migliori serie tv "crime" del 2018

Da McMafia a Trust, passando per L'Alienista: tutte le facce del genere che domina la tv

Commenti