Millennium, tre giornaliste alla conduzione del nuovo talk politico di Rai 3

Al via da questa sera il nuovo format di approfondimento e informazione della rete diretta da Andrea Vianello

Millenium Rai Tre

La conduzione del nuovo talk d'informazione è affidata a Marianna Aprile, Mia Ceran e Elisabetta Margonari – Credits: Ansa

Francesco Canino

-

Rai Tre punta su un’inedita conduzione tutta al femminile per sperimentare un nuovo talk politico che mischia informazione e approfondimento. Al timone di Millennium, in onda da oggi - martedì 15 luglio - in prima serata per sette settimane, ci saranno infatti tre giornaliste: a fare il punto della situazione politica e sociale del Paese, ci penseranno Mia Ceran, Marianna Aprile ed Elisabetta Margonari

LA CONDUZIONE A TRE. L’idea di base del format? Partire da una sintesi degli avvenimenti che hanno caratterizzato l’inizio del nuovo millennio per trasformarla in chiave di lettura rispetto all’attualità. Il compito, ambizioso, sarà affidato alle tre giornaliste ognuna delle quali userà un registro vicino al proprio stile e alle proprie esperienze professionali. In studio ci saranno Mia Ceran (impegnata nella versione invernale di Agorà) e Marianna Aprile (giornalista del settimanale Oggi), mentre Elisabetta Margonari (della redazione del Tg3) sarà inviata nei luoghi simbolo dell’estate italiana che incrociano le tensioni sociali e la dimensione più strettamente vacanziera.

L’INTERVISTA A TRE E GLI OSPITI. Le puntate di Millennium si apriranno con un’intervista a tre, ribattezzata In3vista, a un personaggio chiave dell’attualità politica: si comincia questa sera con la senatrice Anna Finocchiaro, presidente della Commissione Affari Costituzionali, sottoposta alle domande incrociate delle tre giornaliste. Ospiti in studio questa sera Paolo Romani di Forza Italia, Matteo Richetti del Pd, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini (in collegamento da Strasburgo), il giornalista Vittorio Zucconi e il premio Nobel Dario Fo. La Margonari, in diretta da Porto Rotondo, incontrerà invece gli imprenditori Fateh Kassam (padre di Farouk, il bambino rapito nel 1992) e Vito Gulli di Asdomar.

PROVINO PER BALLARÒ? C'è grande attenzione sull'esordio di Millennium e non solo perché rappresenta uno di pochi programmi di sperimentazione dell'estate. Il talk potrebbe infatti diventare una sorta di “provino in diretta” per testare Mia Ceran, considerata dal quotidiano Repubblica una delle possibili eredi di Giovanni Floris alla guida di Ballarò. Il direttore di Rai Tre deve infatti ancora decidere a chi affidare il talk politico di Rai Tre e la Ceran resta una delle più accreditate assieme a Gerardo Greco. “L'unica certezza al momento è che non lo condurrò io”, ha commentato Vianello smentendo così le voci sul suo possibile ritorno alla conduzione.

© Riproduzione Riservata

Commenti