Junior MasterChef: ha vinto Emanuela, la guerriera pugliese di 9 anni

In finalissima ha battuto il dodicenne Federico e si è guadagnata il meritatissimo titolo

Barbara Pepi

-
 

Agguerrita, simpatica, alta poco più di un metro e dannatamente brava in cucina: questa è Emanuela Tabasso, 9 anni e due lunghissimi codini ad incorniciar un visetto vispo e intelligente. Era tra le più giovani concorrenti della prima edizione italiana di Junior MasterChef, ma uno dopo l'altro ha superato gli altri 13 ragazzini in gara e ha vinto, a mani basse, la gara.

Per lei una borsa di studio da 15.000 euro, il titolo di prima Junior MasterChef d'Italia e soprattutto un weekend da sogno con mamma e papà a Disneyland Parigi, "ospite" del topo chef più famoso del mondo: Remy.

Nella finalissima Emanuela ha sconfitto il milanese Federico, 12 anni di ragazzetto creativo e veloce con un grande futuro in cucina. Un gradino più in basso si sono piazzati Fabio - giacchetta - e Andrea, il più calmo e paffuto dei fantastici quattro.

I tre maschi, però, si sono dovuti arrendere al cospetto della maestria di Emanuela, la piccola guerriera che ha anche dato grandi lezioni di stile e competitività che persino i "grandi" dovrebbero apprendere. Alla faccia dell'#oilgate e delle strategie, spesso inutili, messe in atto dai colleghi della "versione per adulti", Emanuela ha persino dato un paio di consigli a Federico (che aveva lasciato la pasta fresca nell'abbattitore) per evitare che sbagliasse: una piccola grande donna che farà strada (in un mondo - quello della cucina - spesso appannaggio solo degli uomini).

© Riproduzione Riservata

Commenti