Televisione

Junior MasterChef: ha vinto Emanuela, la guerriera pugliese di 9 anni

In finalissima ha battuto il dodicenne Federico e si è guadagnata il meritatissimo titolo

Agguerrita, simpatica, alta poco più di un metro e dannatamente brava in cucina: questa è Emanuela Tabasso, 9 anni e due lunghissimi codini ad incorniciar un visetto vispo e intelligente. Era tra le più giovani concorrenti della prima edizione italiana di Junior MasterChef, ma uno dopo l'altro ha superato gli altri 13 ragazzini in gara e ha vinto, a mani basse, la gara.

Per lei una borsa di studio da 15.000 euro, il titolo di prima Junior MasterChef d'Italia e soprattutto un weekend da sogno con mamma e papà a Disneyland Parigi, "ospite" del topo chef più famoso del mondo: Remy.

Nella finalissima Emanuela ha sconfitto il milanese Federico, 12 anni di ragazzetto creativo e veloce con un grande futuro in cucina. Un gradino più in basso si sono piazzati Fabio - giacchetta - e Andrea, il più calmo e paffuto dei fantastici quattro.

I tre maschi, però, si sono dovuti arrendere al cospetto della maestria di Emanuela, la piccola guerriera che ha anche dato grandi lezioni di stile e competitività che persino i "grandi" dovrebbero apprendere. Alla faccia dell'#oilgate e delle strategie, spesso inutili, messe in atto dai colleghi della "versione per adulti", Emanuela ha persino dato un paio di consigli a Federico (che aveva lasciato la pasta fresca nell'abbattitore) per evitare che sbagliasse: una piccola grande donna che farà strada (in un mondo - quello della cucina - spesso appannaggio solo degli uomini).

Ufficio Stampa

MISTERY DIABOLICA - La semifinale era iniziata con l'arrivo, tra il panico dei piccoli chef, del temutissimo Carlo Cracco che dalla prossima settimana condurrà, su Sky1 Hd Hell's Kitchen Italia. Lo chef ha portato una Mistery Box con 10 ingredienti (tra gli altri petto d'anatra, filetto di cervo, rana pescatrice, fichi, farina gialla, pompelmo rosa...). I cibi, però, erano coperti e i ragazzi potevano sceglierne sei sperando di cascar bene. Secondo chef Barbieri si trattava di una mistery tutta "giocata sui tempi di cottura". I ragazzi se la sono cavata piuttosto bene anche perchè la posta in gioco era piuttosto alta: un posto diretto per la finalissima. Il vincitore è stato Federico che, soddisfatto, si è goduto il trionfo

Ti potrebbe piacere anche

I più letti