La disfida dei talk: Giannini e Floris, sfida al ribasso
La disfida dei talk: Giannini e Floris, sfida al ribasso
Televisione

La disfida dei talk: Giannini e Floris, sfida al ribasso

Il crollo dei talk show: sia Ballarò che diMartedì perdono per strada parecchi spettatori

Nel confronto tra Massimo Giannini e Giovanni Floris il primo, a Ballarò, puntava sul faccia a faccia con il segretario della Cgil, Susanna Camusso, mentre l’altro, a diMartedì, aveva in studio il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi.

Il talk show di Rai 3 aveva la copertina-editoriale del conduttore e quindi dopo la Camusso l’intervento del comico Giorgio Montanini alle 21.50; quello di La7, invece, apriva con il "solito" Maurizio Crozza.

Gli ospiti di Giannini, Roberta Pinotti, Raffaele Fitto, Concita De Gregorio, Ernesto Preatoni, Brunello Cucinelli e Maurizio Belpietro, e i sondaggi di Alessandra Ghisleri, hanno fruttato solo 1,548 milioni di spettatori e il 6,64%.

Quelli di Floris, invece, Sandro Gozi, Guglielmo Epifani, Mario Calabresi, Giovanni Toti, Luciano Canfora, Anna Ferrino e i sondaggi di Nando Pagnoncelli, ha ottenuto 751mila contatti e il 3,48% con il programma.

Rispetto alla settimana scorsa, Ballarò ha perso circa 100 mila spettatori (1,6 milioni di spettatori e il 6,85%), mentre diMartedì circa 200mila (922 mila ed il 4,02%).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti