Cucine da incubo 3: torna lo chef Antonino Cannavacciuolo
Ufficio Stampa
Cucine da incubo 3: torna lo chef Antonino Cannavacciuolo
Televisione

Cucine da incubo 3: torna lo chef Antonino Cannavacciuolo

Il titolare di Villa Crespi sarà poi il nuovo giudice di MasterChef Italia 5

Amate e temuto. Idolatrato e imitato. Il mitologico Antonino Cannavacciuolo torna in tivù questa sera - alle 21 e 10 su FoxLife - con la terza edizione di Cucine da incubo, lo show che in due sole edizioni è diventato un vero e proprio piccolo. Merito dello chef del ristorante Villa Crespi che, con le sue generose pacche sulle spalle, lo sue sfuriate bonarie e i suoi definitivi addios, ha saputo conquistare un pubblico trasversale, tanto da approdare in veste di giudice nella quinta edizione di MasterChef Italia al fianco di Carlo Cracco, Joe Bastianich e Bruno Barbieri

Il meccanismo dello show

Il primo step di Cucine da incubo 3 sarà come sempre l'analisi dei motivi che hanno portato il ristorante sull'orlo del fallimento, partendo dall'incontro con la proprietà e lo staff del locale. A quel punto Antonino Canavacciuolo entrerà in azione e, tra confronti accesissimi e duro lavoro, inizierà ad evidenziare i punti deboli della cucina, del menù e del servizio. Nelle situazioni più critiche, lo chef inviterà titolari e personale a uscire dalla loro comfort zone e li porterà verso luoghi inaspettati - un istituto per ciechi, un molo, una cava di marmo - costringendoli a confrontarsi tra loro e a superare prove impegnative dal punto fisico ed emotivo. L'obiettivo finale? Ridare fiducia a chi l'aveva persa e suggerire un nuovo modo di lavorare.

Le novità e i primi protagonisti

Dopo aver risollevato le sorti di decine di ristoranti a gestione familiare, quest'anno Antonino Cannavacciulo sarà alle prese con sfide ancora più impegnative. Lo chef di Villa Crespi - sul Lago d'Orta - si dovrà infatti confrontare con realtà più complesse e strutturate, lavorando con alcuni personaggi dalle storie davvero particolari. Basti pensare ai protagonisti della prima puntata, cioè lo staff de A’ Lanterna, il celebre ristorante della Comunità di San Benedetto al Porto fondata da Don Andrea Gallo, a Genova. Nel corso del primo appuntamento, Cannavacciulo farà poi tappa al ristorante Sabatino di Anguillara Sabazia, vicino Roma.


Ti potrebbe piacere anche

I più letti