Barbara Massaro

-

E' nata il 16 ottobre proprio come Oscar Wilde e recitando, nel 1946, a soli 21 anni, nella pellicola Il ritratto di Dorian Grey ha ottenuto la sua seconda nomination all'Oscar.

E' una storia lunga 90 anni quella di Angela Lansbury, nata nel 1925 in un mondo in bianco e nero e ancora oggi popolare e sorridente con lo smartphone in mano.

Attrice di cinema e teatro Dame (titolo che le è stato conferito dalla Regina in persona per i suoi 70 anni di attività) ha avuto un successo planetario soprattutto grazie alla televisione e a quel ruolo della detective dilettante Jessica Fletcher che a Cabot Cove contava i morti e ne trovava gli assassini senza perdere mai il suo aplomb very british. E dire che di cose prima di quel 1984, anno del primo ciack della Signora in giallo, Lansbury ne aveva fatte tantissime, ma nella memoria onnivora del grande pubblico resta impresso il ruolo televisivo di una Angela già anziana che fino al 1996 sulla CBS è stata al servizio di quel personaggio così amato.

Lei che di Hollywood ha sempre visto le pendici nonostante la bravura assoluta ha dribbato i clichè di bellezza e con rughe orgogliose e capelli bianchi, anno dopo anno è stata capace di mantenere l'affetto del suo pubblico, di coltivare il suo sogno e di arrivare a spegnere (dopo l'Oscar alla carriera del 2013) le sue 90 candeline con il sorriso sulle labbra e con il desiderio di continuare a spegnerne altre ancora per parecchio tempo.

© Riproduzione Riservata

Commenti