Higuain-Insigne
CARLO HERMANN/AFP
Higuain-Insigne
Sport

Napoli-Inter: formazioni, pronostico e precedenti

Le parole della vigilia di Sarri e Mancini, le attese e i numeri più interessanti del match che vale il primo posto in Campionato

Se è vero che Napoli-Inter non deciderà le sorti del campionato, perché ancora lungo è il cammino che porta al rompete le righe di maggio, non si può tuttavia negare che il confronto possa rappresentare la cartina di tornasole del domani che verrà. La squadra di Maurizio Sarri è stata fin qui, insieme con la Fiorentina, una delle più convincenti del torneo, per qualità, quantità e prospettive. Gioca bene, impone spesso il proprio verbo agli avversari e macina punti. Piace e determina, il mix che mette d'accordo tutti, pubblico e addetti ai lavori.

Due punti più in su, a quota 30, i neroazzurri di Roberto Mancini, quadrati ed efficienti come non accadeva dai tempi di Mourinho. Segnano con il contagocce (appena 16 reti in 13 gare, 3 in più del Carpi, penultimo), ma sono quasi impenetrabili in difesa (la migliore della Serie A con appena 7 gol al passivo), con la coppia di centrali Murillo-Miranda capace di chiudere tutti gli spifferi davanti all'ottimo Handanovic. E la sfida di stasera (ore 21) al San Paolo, in fondo, si può riassumere in questa domanda: riuscirà l'Inter a bloccare gli slanci offensivi della premiata ditta Insigne-Higuain?

Parola ai tecnici

Maurizio Sarri, Napoli

"E' una partita molto attesa, di grande interesse e di sicuro fascino, ma non penso sia fondamentale per il campionato. L'Inter? E' una squadra forte e fisica. No, non gioca male, ogni squadra si esprime in base alle proprie caratteristiche. Proveremo a giocare il nostro calcio. Sarà una sfida emozionante".

Roberto Mancini, Inter

"Contro un avversario così forte servirà un po' di tutto. Loro sono completi, ma noi siamo davanti in classifica e questo è importante. Rimango dell'idea che ci siano 3-4 squadre più forti di noi. Ma giochiamocela. Sappiamo che il risultato del San Paolo non cambierà nulla. Anche se una vittoria ci darebbe una forza enorme".

Statistiche e precedenti

Ultima vittoria Inter al San Paolo in campionato
18/10/97 (0-2). Da allora, 6 vittorie per il Napoli e 3 pareggi, con 14 gol fatti e 6 subiti.

Ultimo confronto al San Paolo (8/3/15)
2-2 (Hamsik, Higuain, Palacio e Icardi).

Ultime cinque partite in Serie A
4 vittorie e un pareggio per entrambe.

Gol segnati/gol subiti
Napoli 24/8, Inter 16/7

I migliori in campo nelle prime 13 giornate
Handanovic, Murillo, Medel e Jovetic nell'Inter; Koulibaly, Allan, Higuain e Insigne nel Napoli.

Marcatori
Higuain (Napoli), 10 reti; Insigne (Napoli), 7; Icardi (Inter), 4; Allan (Napoli) e Jovetic (Inter), 3.

Le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Reina; Hysai, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All: Sarri.

Inter (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Juan Jesus; Guarin, Medel, Melo; Ljajic, Icardi, Perisic. All. Mancini.

Panchina Napoli: Rafael, Gabriel, Henrique, Maggio, Chiriches, Strinic, Lopez, Valdifiori, Chalobah, El Kaddouri.

Panchina Inter: Carrizo, Berni, Nagatomo, Montoya, Telles, Ranocchia, Gnoukouri, Brozovic, Jovetic, Palacio, Manaj, Biabiany.

Indisponibili: Mertens e Gabbiadini nel Napoli; Kondogbia, Medel, Melo e Santon nell'Inter.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti