Napoli: cresce l'idea Gilardino
Getty Images.
Napoli: cresce l'idea Gilardino
Sport

Napoli: cresce l'idea Gilardino

L'identikit dell'attuale centravanti del Genoa risponde perfettamente a quello tracciato dal club partenopeo per il "vice" di Higuain

Non ingannino i due goal segnati ieri sera al "Massimino" di Catania da Duvan Zapata: il colombiano quest'anno ha dimostrato di avere doti interessanti in prospettiva, ma di essere ancora acerbo per ricoprire a tempo pieno nel Napoli il ruolo di "vice" Higuain, soprattutto nelle gare di alto livello.

Per questo motivo in casa Napoli si pensa ad un centravanti di esperienza in grado di fungere da surrogato dell'argentino e che al tempo stesso non vada a minare gli equilibri sottili di spogliatoio. Un identikit che ha portato il diesse azzurro Riccardo Bigon a mettersi sulle tracce di Alberto Gilardino. Il centravanti del Genoa sta segnando con grande continuità e, nonostante vada per i 32 anni, rimane uno dei bomber di maggior affidabilità sotto porta dell'intera Serie A.

"Gila" ha già rifiutato diverse ipotesi estere, tanto da non continuare il rapporto di lavoro con l'avvocato Bozzo per affidarsi al duo Marronaro-Puccinelli. Questi ultimi hanno parlato del loro nuovo assistito con la dirigenza partenopea, trovando appunto gradimento all'ipotesi di Gilardino quale attaccante di scorta nel reparto offensivo di Benitez. Tra l'altro, i rapporti fra le società sono ottimi, come testimoniano le numerose operazioni condotte sull'asse Genova-Napoli negli ultimi anni, oltre agli affari Criscito e Antonelli sfumati sul filo di lana.

Ora resta da conoscere la decisione della punta di Biella: da un lato la possibilità di continuare da protagonista assoluto nel Genoa per altre due-tre stagioni, arrivando magari anche a quota 200 goal in Serie A (al momento è a quota 172), dall'altro l'ipotesi di chiudere la carriera in un grande club, con la chance di sollevare ancora qualche trofeo. Valutazioni che il classe '82 andrà a effettuare a fine stagione, magari dopo il Mondiale in Brasile. Che al momento rimane il primo obiettivo nella mente di Gilardino.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti