Sport

Mexes vuole lasciare il Milan, scambio con Bendtner?

L'allenatore della Francia Deschamps rivela il "mal di pancia" del difensore rossonero, in piedi uno scambio di prestiti con l'Arsenal

Philippe Mexes (LaPresse)

Kakà sembra allontanarsi ma il mercato del Milan riscopre un nuovo obiettivo di proprietà dei blancos. E' Nuri Sahin, arrivato al Real Madrid lo scorso anno ma rimasto ai box per tutta la stagione a causa di un grave infortunio. Il centrocampista offensivo turco vorrebbe giocarsi le sue carte alla corte di Mourinho ma la gerarchia del tecnico portoghese è spietata e difficilmente per lui ci sarà spazio nella prossima stagione in Liga.

Sahin è seguito anche dall'Arsenal che potrebbe imbastire una nuova operazione con i rossoneri, lo scambio di prestiti tra Philippe Mexes e Nicklas Bendtner, attaccante danese di proprietà dei Gunners. A rivelare la voglia del difensore francese di cambiare aria è il tecnico della nazionale transalpina, Didier Deschamps: "Philippe sta vivendo una situazione particolare nel suo club, non so se resterà". Sul fronte Kakà il brasiliano ha rifiutato le offerte dei Los Angeles Galaxy e del Galatasaray, vuole il Milan ma la distanza tra le parti è ancora abissale.

Mentre si complica la trattativa per De Jong all'Inter il club nerazzurro ha in piedi diverse operazioni con il Tottenham. Agli inglesi piacciono Julio Cesar e Pazzini mentre l'Inter è fortemente interessata all'esterno Lennon, che sarebbe perfetto per il modulo di Stramaccioni. Per l'attaccante di Pescina, che continua a rifiutare le offerte di trasferimento, è braccio di ferro con la società. Pazzini vuole rimanere ma l'Inter non ha intenzione di tenerlo in rosa. La cessione si potrebbe sbloccare negli ultimi giorni di mercato, quelli che saranno decisivi anche per Ramirez del Bologna e per il ruolo di vice Milito (con Osvaldo attualmente in pole position).

La Juventus non molla la presa su Llorente e i media spagnoli sottolinenano con forza il divorzio imminente tra la punta e l'Athletic Bilbao. Conferma che arriva dal quotidiano El Correo che spiega come le parti siano lontanissime dall'accordo per il rinnovo. Il presidente del club spagnolo Urrutia vuole monetizzare e l'offensiva bianconera potrebbe rivelarsi vincente per meno dei 20 milioni di prezzo fissati per il cartellino. In uscita Quagliarella piace alla Fiorentina mentre con la Sampdoria c'è una bozza di accordo per il trasferimento a Torino di Andrea Poli nella prossima stagione.

La società di Della Valle è sempre in pressing sul Catania per Gomez, la Roma punta invece Uvini del San Paolo, difensore che potrebbe arrivare per essere girato in prestito alla Sampdoria. Piace anche Lovren del Lione che però ha una quotazione alta, 10 milioni di euro. Matteo Brighi lascia la capitale e arriva al Torino in prestito, i granata puntano anche Almiron del Catania e Jankovic del Genoa.

© Riproduzione Riservata

Commenti