Fiorentina - Julio Cesar: il punto sulla trattativa

Per il portiere torna a farsi sotto l'Arsenal ma i Della Valle non mollano

L'ultimo tassello, quello che permetterebbe di sognare a tutti gli effetti. La Fiorentina di Vincenzo Montella è completa in ogni reparto ma nell'ambiente viola tutti sanno che un rinforzo di qualità tra i pali sarebbe la vera perla di mercato per puntare nuovamente allo scudetto dopo tanti anni. Nonostante le prove convincenti del giovane brasiliano Neto in questa prima parte di preparazione il sogno resta Julio Cesar. Il portiere del triplete, reduce dall'ultima stagione al Qpr dopo essere stato scaricato dall'Inter, ha firmato con gli inglesi un accordo da capogiro: quadriennale fino a giugno 2016 con un ingaggio da 2,5 milioni di euro netti a stagione. Il Qpr, fresco di retrocessione in Championship, non può però più permettersi un tale lusso e da tempo ha deciso di lasciar partire il portiere della nazionale brasiliana. Il Napoli era tra le principali pretendenti ma l'ipotesi si è raffreddata anche da quando Benitez ha verificato l'affidabilità di Rafael e fatto arrivare il suo pupillo Pepe Reina. Stesso discorso per la Roma che a lungo ha seguito Julio Cesar per poi conludere l'arrivo di Morgan De Sanctis dal Napoli. A tentare il portiere per il ritorno in Italia restano così solo i viola che devono però scontrarsi con l'Arsenal, attualmente in vantaggio nelle trattative. I Gunners lavorano dallo scorso giugno per il portiere brasiliano e la Fiorentina sa di avere meno potere economico ma più fascino: il nuovo progetto dei Della Valle potrebbe essere la carta vincente per convincere l'ex nerazzurro ad una nuova avventura italiana. 

© Riproduzione Riservata

Commenti