Furia Juve: "Inter poco seria". Ma Vucinic...

Marotta: "Thohir aveva dato l'ok tramite sms". Fassone: "Trattativa non conclusa". La porta per Vucinic all'Inter resta però aperta - Guarin-Vucinic, promossi e bocciati  - I titoli dei giornali  - Il calciomercato in diretta

Giuseppe Marotta – Credits: Ansa

Matteo Politanò

-

Nicolò Schira

-

"Aspettiamo una telefonata di Thohir per fare chiarezza". Il day after della trattativa saltata tra Juventus e Inter per lo scambio Guarin - Vucini passa dalla conferenza stampa di Giuseppe Marotta e dalla risposta dell'Inter. Club uno contro l'altro ma che lasciano una porta aperta per riprendere la trattativa Vucinic (slegata dal destino di Guarin) in attesa dell'arrivo del magnate indonesiano. Thohir e Agnelli si sono sentiti al telefono dopo un black out di mezza giornata. Si riparte da lì. Ecco la cronaca della giornata minuto per minuto. 

Ore 21,30 - La riposta del dg dell'Inter, Marco Fassone, accusato di mancanza di serietà da Marotta: "Non voglio commentare la loro conferenza che, tra l'altro, avevano anticipato ieri. Non posso che ribadire le cose che ci siamo detti ieri, c'è stato un comunicato ufficiale, c'è stata una dichiarazione del presidente Thohir, ho parlato anche io. Per l'Inter la trattativa non era conclusa, nel pomeriggio di ieri abbiamo comunicato ufficialmente alla Juventus che la trattativa non sarebbe potuta procedere per svariate ragioni e questo è. Questo è il punto di vista dell'Inter".

Ore 19,00 - L'INTER NON MOLLA VUCINIC - Pomeriggio fitto di impegni per Alessandro Lucci: l'agente di Mirko Vucinic ha riallacciato i contatti con l'Inter, visto che il suo assistito vuole restare in Italia. Per questo motivo rimane fredda la pista di un possibile trasferimento all'Arsenal dell'attaccante montenegrino. Inoltre i Gunners intendono acquistare l'ex romanista solo mediante la formula del prestito secco. L'Inter é pronta comunque a prendere il calciatore: si lavora ad un prestito oneroso con riscatto obbligato a giugno. Vucinic con i nerazzurri ha già l'accordo sino al 2016 da 2,7 mln netti all'anno. 1,5-2 mln i milioni che i bianconeri vorrebbero per il prestito oneroso del classe '93; mentre per il riscatto la cifra oscillerebbe fra i sette e gli otto milioni. Vucinic è intenzionato a lasciare Torino, dove ha capito che Conte non lo considera più l'intoccabile dell'attacco della Vecchia Signora. Nell'operazione non rientrerebbe più Fredy Guarin, che rimane in partenza da Milano e per il quale potrebbe esserci un ritorno di fiamma juventino a giugno. Per la dirigenza di Corso Vittorio Emanuele Vucinic rimane la prima scelta per l'attacco: in queste ore le diplomazie dei due club sono all'opera per scongelare la situazione e arrivare alla fumata bianca.

Ore 18,45 - Marotta chiude le porte ad una nuova trattativa per Vucinic all'Inter: "Non siamo riusciti a capire cosa fosse successo, ora ci guardiamo bene dall'allestire una nuova trattativa con l'Inter. Si tratta di mancanza di serietà"

Ore 18,45 - Marotta sul futuro di Vucinic: "Il giocatore era deluso, gli abbiamo detto che non lo abbandoneremo. Lo spiraglio di trasferimento si era aperto perché l'Inter a fine dicembre ci aveva chiesto il permesso di parlare con l'atleta. Abbiamo incontrato l'Inter, non esistevano contropartite economiche e noi abbiamo proposto lo scambio con Guarin. Questa iniziativa è partita solo ed esclusivamente dall'Inter".

Ore 18,40 - L'ad della Juventus parla a tutela della società: "Quando un giocatore lascia l'armadietto è perché la trattativa si è conclusa. E' da trent'anni che tratto calciatori ed è la prima volta che si arriva ad una situazione del genere. Questo ha creato un disagio per i due atleti con i quali si erano già definiti gli accordi contrattuali. La mia presenza si è quindi resa necessaria a tutela della Juventus e dei protagonisti. Nella giornata di oggi si è parlato anche di visite mediche con riscontro negativo di Vucinic che nelle ultime stagioni ha sempre giocato con regolarità, questo a dimostrazione della sua idoneità fisica"

Ore 18,35 - Parla Marotta: "In merito al comunicato stampa dell'Inter delle 18,48, mentre noi eravamo in attesa di giocare all'Olimpico, lo abbiamo definito sconcertante perché conteneva delle falsità. Abbiamo quindi ritenuto obbligatorio fare una puntualizzazione a tutela della società anche per tutelare i due atleti. Nel comunicato si accenna che l'Internazionale "non ha voluto procedere al perfezionamento della trattativa". In realtà la trattativa era già stata conclusa a livello verbale tra il sottoscritto e la dirigenza dell'Inter nel nome del direttore generale Fassone. A supporto di questa tesi il presidente Agnelli ha cercato più volte di contattare il presidente Thohir che ha dato l'assenso all'operazione tramite un sms. Non abbiamo capito perché la trattativa sia saltata, Fassone ha fatto riferimento a problematiche ambientali ma come detto prima c'è stata mancanza di correttezza nei confronti dei giocatori". 

Ore 18,20 - Vucinic vuole restare in Italia e ha dato mandato al suo agente Alessandro Lucci di insistere per trovare un accordo con l'Inter. Si allontana dunque la possibilità di un trasferimento all'Arsenal e l'operazione che fino a ieri sembrava definitivamente naufragata riprende forza. Il procuratore del giocatore montenegrino continua i colloqui con i dirigenti nerazzurri, si cerca una soluzione per il conguaglio ma con la Juventus è guerra fredda. In piedi anche la possibilità di un prestito fino a giugno 2014 con obbligo di riscatto. 

Ore 18,00 - L'operazione Vucinic all'Inter è ancora in piedi. Al contrario della trattativa per Guarin alla Juventus quella per il montenegrino in nerazzurro non è del tutto tramontata. Alessandro Lucci tiene vivi i contatti con il club di Thohir e già nella giornata di domani potrebbero esserci nuovi colpi di scena. 

Ore 17,50 - Si preannuncia una conferenza stampa di fuoco alle 18,30. Da quanto trapela Giuseppe Marotta sarà durissimo nei confronti dell'Inter e parlerà di come nella giornata di ieri l'Inter abbia disatteso un accordo già raggiunto tra le parti. 

Ore 17,40 - Il procuratore di Vucinic Alessandro Lucci intervistato dall'Ansa: "Prendo le distanze da certe voci gratuite e inventate della serata di ieri, quando sono emersi rumors su presunte visite mediche non brillanti di Mirko Vucinic effettuate a Pavia lunedì sera. Mirko ha ottenuto l'idoneità dai medici. Per questo martedì ero nella sede dell'Inter per redigere i contratti e questa è la chiara e palese controprova del buon esito delle visite. Sono certo che tali voci non siano filtrate nè dalla Juventus nè dall'Inter ma ribadisco con fermezza che queste sono cattiverie gratuite, assolutamente inventate e prive di ogni fondamento. Per questo stiamo pensando di tutelarci e di adire le vie legali contro chi ha messo in giro queste falsità"

Ore 17,20 - Si avvicina il momento della verità bianconera. Oggi alle 18,30 l'ad Giuseppe Marotta incontrerà i giornalisti in conferenza stampa spiegando le posizioni delle Juventus in merito alla vicenda Guarin - Vucinic

Ore 16,00 - Novità sul fronte Inter - Guarin, si studia per trovare una soluzione condivisa. Si stanno valutando varie soluzioni e la cessione non è l'unica pista percorribile. L'offerta del Napoli non è stata ritenuta sufficiente e le piste estere si sono raffreddate. Anche per questo motivo nelle ultime ore si è fatta spazio una nuova ipotesi: l'Inter potrebbe mettersi al lavoro con Macelo Ferreyra per un rinnovo di contratto con il colombiano che attualmente ha un accordo fino a giugno 2016. La nuova proposta di accordo, scanso altre offerte in arrivo, avrebbe l'obiettivo di aumentare il potere di richiesta dell'Inter e tenere il centrocampista in rosa fino a giugno per poi ottimizzarne al meglio la cessione. 

Ore 15,30 - Atteso a momenti il comunicato della Juventus che fará chiarezza sulla trattativa per Guarin e Vucinic. Secondo Sport Mediaset all'interno potrebbe essere citata anche una presunta promessa di Massimo Moratti sul buon fine della trattativa. Nel frattempo dopo aver pranzato nel centro di Torino Mirko Vucinic ha ottenuto a sua volta un permesso dalla societá bianconera in attesa di novitá sul suo futuro.

Ore 14,20 - Per Vucinic si riapre l'ipotesi Gunners. Dopo la riunione in sede Juve l'attaccante non ha raggiunto Vinovo e il suo procuratore Lucci ha ripreso i contatti con il club inglese. Come nel caso di Guarin sembra difficile il reintegro del montenegrino in rosa.

Ore 13,50 - Dopo il summit in sede tutto lo staff della Juventus si è trasferito a Vinovo. Al centro d'allenamento sono ora presenti il presidente Andrea Agnelli, il dg Beppe Marotta, Pavel Nedved e il ds Paratici.

Ore 12,50 - Mirko Vucinic è entrato nella sede della Juventus per discutere il suo futuro

Ore 12,30 - Tra Guarin e l'Inter è braccio di ferro totale. Il giocatore non ne vuole sapere di indossare nuovamente la maglia nerazzurra e i casi sono due: o si troverà una cessione che accontenti il giocatore e per la quale l'Inter sia risposta ad abbassare le pretese oppure si cercherà una risoluzione contrattuale. Il contratto con l'Inter scade nel giugno 2016 e la situazione è tutt'altro che semplice. Nel pomeriggio è stato fissato un appuntamento tra i dirigenti nerazzurri e il procuratore del giocatore Marcelo Ferreyra che nel frattempo ha preso contatto anche con il Napoli. 

Ore 12,05 - Si torna a parlare anche di Mirko Vucinic, altra vittima dell'affare saltato tra Juventus e Inter. Dopo aver sostenuto le visite mediche per l'Inter a Pavia il giocatore ha fatto ritorno a Torino in attesa di novità. Il montenegrino non avrebbe nessun problema a restare fino a giugno alla Juventus ma per lui si stanno aprendo nuove piste inglesi e una possibilità dell'ultim'ora. Il Milan di Seedorf sta alla finestra e valuta l'evolversi delle trattative: il nuovo infortunio di Pazzini e la cessione troppo frettolosa di Matri lasciano scoperto il reparto avanzato e l'ex romanista potrebbe fare al caso dell'ex giocatore del Botafogo ora tecnico del Milan. 

Ore 12,00 - Il trasferimento di Guarin è diventato tema d'interesse anche per i bookmakers. L'ipotesi del colombiano al Napoli si è fatta strada anche sulle lavagne dei bookmaker internazionali. La sigla Betvictor nelle ultime 24 ore ha fatto crollare da 66,0 a 6,00 l'opzione Guarin al Napoli, che in questo momento è la squadra favorita insieme al Manchester United. Dietro gli azzurri e i Red Devils c'è l'Atletico Madrid a 7,00, mentre per il Chelsea si sale a 10,00. In tabellone c'anche la Juventus, ma l'affare con i bianconeri adesso è lontano a 25,00.

Ore 11,45 - Scendono le quotazioni di un trasferimento al Manchester United per Freddy Guarin. L'ipotesi di scambio con il Chicarito Hernandez sembra bocciato per primi dai tabloid inglesi che ritengono la trattativa poco probabile. L'operazione era già stata ventilata lo scorso dicembre per poi naufragare. Si ravviva sempre più l'ipotesi Napoli, unica squadra che attualmente sembra pronta a chiudere la trattativa in tempi brevi. 

Ore 11,40 - Dalle 10,30 è in corso il summit nella sede della Juventus. Da venti minuti è arrivato anche il dirigente Fabio Paratici. Sembra esclusa la possibilità di una conferenza stampa come era stato anticipato in mattinata da La Stampa

Ore 11,35 - Nel frattempo l'Inter sta cercando di riaprire le trattative con le squadre che si sono mostrate interessate al giocatore nei giorni scorsi. Oltre al Napoli e al Manchester United (che offrirebbe il messicano Hernandez) si parla anche dell'Atletico Madrid. L'Inter dovrà però abbassare le sue pretese e scendere dalla valutazione di 15 milioni di euro fatta nei mesi scorsi al Chelsea di Mourinho. 

Ore 11,30 - Secondo Sport Mediaset l'offerta del Napoli per Guarin sarebbe di 6 milioni di euro più il cartellino di Paolo Cannavaro

Ore 11,20 - L'agente di Freddy Guarin Marcelo Ferreyra ha già incontrato il ds del Napoli Riccardo Bigon. Non si è parlato di cifre ma unicamente della volontà del colombiano di vestire la maglia azzurra. Nel frattempo l'assenza di Guarin agli allenamenti dell'Inter viene giustificata dalla società nerazzurra con due giorni di permesso. 

Ore 11,15 - Oggi pomeriggio l'agente di Freddy Guarin è atteso nella sede dell'Inter per valutare l'offerta del Napoli. 

Ore 11,00 - C'è attesa per quella che sarà la reazione ufficiale della Juventus dopo il naufragio della trattativa con l'Inter per lo scambio Vucinic - Guarin. Ieri prima della partita contro la Roma di coppa Italia l'unica nota ufficiale: "Juventus Football Club non commenta il comunicato dell'Internazionale F.C. La società è concentrata sulla gara di Coppa Italia TIM e procederà alla valutazione e alla spiegazione dello sconcertante accaduto". In questi minuti a Torino si sta però svolgendo un summit tra Marotta, Nedved e Agnelli per decidere quale sarà il comunicato ufficiale della Juventus a commento della faccenda. 

Ore 10,45 - La nuova ipotesi che si fa spazio per il colombiano è quella del trasferimento al Napoli. I partenopei hanno fatto un sondaggio con l'Inter e la trattativa potrebbe entrare nel vivo nelle prossime ore. Lo scorso novembre Benitez aveva già chiesto informazioni su Guarin il cui arrivo potrebbe liberare Goran Pandev in direzione Tottenham sbloccando così un'altra operazione di mercato, quella per Etienne Capoue

Ore 10,00 - Freddy Guarin non si è presentato questa mattina agli allenamenti dell'Inter alla Pinetina. Resta un velo di mistero sul suo futuro dopo il naufragio della trattativa della Juventus. Il giocatore vuole lasciare Milano a tutti i costi, si è sentito ostaggio dei tifosi e spera che nelle prossime ore possano esserci novità su una nuova destinazione. L'Inter non ha ancora comunicato i motivi dell'assenza all'allenamento. 

© Riproduzione Riservata

Commenti