Il Galatasaray vuole Lavezzi e Okaka

L'attaccante del Psg e quello della Sampdoria nel mirino del club turco, intenzionato a spendere per vincere in patria e tornare protagonista in Europa

Da sinistra: Ezequiel Lavezzi (29 anni il prossimo 3 maggio) e Stefano Okaka (25 anni il prossimo 9 agosto). – Credits: Getty Images.

Nicolò Schira

-

Si preannuncia un mercato rivoluzionario in casa Galatasaray. Roberto Mancini vuole infatti modificare l'organico per renderlo più affine alle proprie idee calcistiche con l'obiettivo di tornare immediatamente al primato nel campionato turco e cercare al contempo di andare il più avanti possibile nelle competizioni europee.

In particolare, Mancini vuole portare a Istanbul due attaccanti di spessore. Il sogno si chiama Ezequiel Lavezzi: pallino del "Mancio" sin dai tempi dell'Inter, l'Argentino è ritenuto l'uomo giusto per scombinare le difese avversarie con le sue ripartenze micidiali. Per strappare il "Pocho" al Paris Saint-Germain, dove comunque non è considerato incedibile, sono già pronti 18 milioni. L'ex Napoli, però, preferirebbe un ritorno in Italia o un approdo Oltremanica per il prosieguo della propria carriera. Il club turco non demorde e rimane alla finestra.

Intanto procedono anche i contatti per arrivare a Stefano Okaka della Sampdoria. Mancini l'ha visionato di persona durante Sampdoria-Livorno, rimanendone stregato: l'italo-nigeriano ha colpi da campione e un potenziale inespresso, come confermato anche dall'amico Sinisa Mihajlovic al tecnico jesino. Per strappare alla Samp Okaka servono almeno 8 milioni: questa la valutazione fatta da Ariedo Braida e Carlo Osti per il centravanti ex Roma. Cifra che il Galatasaray potrebbe essere indotto a spendere, visto che Mancini è un estimatore di Okaka da un decennio, ovvero da quando guidava la Lazio e la punta classe '89 rappresentava con Cerci il fiore all'occhiello della Primavera romanista. A due lustri di distanza i loro destini potrebbero ora intersecarsi al Galatasaray. 

© Riproduzione Riservata

Commenti