Rolex firma un accordo di partnership con la Formula 1

Il marchio leader degli orologi di lusso diventa uno dei principali sponsor del circuito automobilistico della Formula 1

I protagonisti dell'accordo tra Rolex e Formula 1

A partire dal 2013 Rolex sarà uno dei principali partner della Formula 1™ in qualità di cronometro ufficiale e orologio ufficiale, rinforzando così il suo impegno nel mondo delle corse automobilistiche e il suo sostegno di eccellenza agli sport di importanza universale. Questa nuova partnership a lungo termine, con la disciplina “regina” degli sport meccanici, affianca i due leader nei loro specifici settori in una comune passione per le prestazioni, l’innovazione, la precisione e l’eccellenza.Questa partnership  fa parte della volontà strategica di Rolex di rifocalizzare le sue attività di sponsorizzazione sugli eventi ad alto valore simbolico e universalmente apprezzati.

Superare i limiti della tecnologia

“Questa collaborazione costituisce un progetto molto stimolante per Rolex, nella misura in cui il binomio tra la Formula 1 e il nostro Marchio  è tra i più naturali, e come tutte le grandi partnership d’eccezione, necessita di un piccolo chiarimento” afferma Gian Riccardo Marini, Direttore Generale Rolex SA.
“Nelle loro rispettive discipline, Rolex e la Formula 1, incarnano l’ingegneria superlativa e la volontà di superare i limiti della tecnologia. Due “aspirazioni” che hanno un forte potere evocativo nelle giovani generazioni”, aggiunge Gian Riccardo Marini.
“I nostri orologi meccanici a carica automatica, come il cronometro Oyster Perpetual Cosmograph Daytona, dedicato ai piloti delle corse automobilistiche, sono dei veri concentrati di innovazione tecnologica e di manualità, il tutto grazie alla passione per i dettagli dei nostri ingegneri e dei nostri tecnici orologiai”.
Gli orologi Rolex, come del resto la Formula 1, hanno come comune denominatore le altissime prestazioni e l’affidabilità” prosegue Gian Riccardo Marini“, nell’arco degli ultimi 50 anni sia Rolex che la Formula1 sono diventati due marchi leader mondiali per il loro potere evocativo. Questa partnership offre  ad entrambi numerose opportunità”.

Un Partner di classe per la Formula 1™

Per Bernie Ecclestone, CEO del gruppo Formula 1,  “Rolex è senza dubbio un partner di eccellenza  per una competizione sportiva di livello mondiale come la Formula 1”.Il prestigio del Marchio, l’eccellenza dei suoi orologi e l’impegno appassionato e di lunga data di Rolex negli sport automobilistici ne conferiscono una forte legittimità”.“La storia di Rolex nello sport è incredibile e questa partnership appassionerà tutti quelli che seguono la Formula 1” aggiunge Mr. Ecclestone.
Come cronometro ufficiale e orologio ufficiale di Formula 1™,  Rolex segnerà l’ora in più luoghi durante i Gran Premi. Il logo Rolex apparirà in diversi punti dei circuiti e in molte curve importanti. La presenza di Rolex nella Formula 1 sarà sempre più forte nelle prossime stagioni.
Una passione  di lunga data per gli sport automobilistici

Per Rolex la partnership con Formula 1™  fa parte di una lunga storia di legami privilegiati con gli sport automobilistici e la velocità.

Dagli anni ’30, infatti, è legata alle figure più significative di questo universo, tra i quali il pilota Malcolm Campbell, uno dei primi testimonial Rolex che superò nel 1935 il record di 300 miglia (483 km/h ) al volante del suo bolide Bluebird  con un Rolex  Oyster al polso.
Alla fine degli anni ‘50 la manifattura orologiera divenne partner del  Daytona International Speedway in Florida che, qualche anno più tardi, darà il nome al leggendario cronografo creato nel 1963 da Rolex per i piloti automobilistici: il Cosmograph Daytona.

Dagli anni ‘60 Rolex prosegue il suo legame con uno dei testimonial leggendari, Sir Jackie Stewart, figura emblematica della corsa automobilistica e uno dei piloti di Formula 1™   più celebrati negli ultimi 40 anni. A Sir Jackie Stewart, tre volte campione del mondo (1969, 1971 e 1973) e detentore di 27 vittorie in Gran Premi, è riconosciuto un ruolo fondamentale nelle questioni di sicurezza della F1 negli anni ’70.
Una partnership ricca di promesse di successi
“Sono felice che Rolex, un Marchio eccezionale noto per la cura che dedica nella scelta delle attività di sponsorizzazione, e  Formula 1 abbiano deciso di diventare partner” afferma Sir Jackie Stewart. “ Il Cosmograph Daytona di Rolex e le innovazioni tecnologiche costanti delle quali beneficia da 50 anni rappresentano in maniera magistrale l’attenzione indiscutibile di Rolex alla performance”.
“Per essere legati a Rolex da più di 40 anni e considerando il mio coinvolgimento ininterrotto nella Formula1, penso che si tratti di una partnership magnifica e ricca di promesse di successi” aggiunge Mr. Stewart.

Impegno ad alto valore simbolico

“Per  il suo grande valore simbolico e la sua portata mondiale, il nostro nuovo impegno nella Formula1 è assimilabile  al recente sostegno  a iniziative quali la spedizione sottomarina Deepsea Challenge di James Cameron nel punto più profondo degli Oceani nel marzo 2012. Un successo sia umano che tecnologico riconosciuto a livello mondiale” afferma ancora il Dr. Gian Riccardo Marini.
Con lo stesso obiettivo di superare i limiti, Rolex sostiene dal 2011 il progetto SS C Bloodhound World Land Speed Record, che aspira a superare la barra mitica delle mille miglia all’ora (1600 Km/h) sulla terra a bordo di un veicolo supersonico  al massimo della tecnologia e ad essere una fonte d’ispirazione per le generazioni future di ingegneri e scienziati.
Tra l’altro Rolex, durante la scorsa primavera, si è impegnata nel sostegno dell’ambizioso progetto Neuropolis con il fine di creare, tra Losanna e Ginevra, un polo di ricerca all’avanguardia nella disciplina delle neuro scienze.Questo progetto avrà l’obiettivo di contribuire alla migliore conoscenza del funzionamento del cervello umano grazie alla  biologia computazionale,  un nuovo approccio in termini di ricerca scientifica che si fonda sulle risorse dell’informatica e sulla potenza di super computer per simulare i processi biologici. Infine nello sport, all’infuori della Formula 1 per il settore automobilistico, Rolex è partner privilegiato di numerosi eventi, organizzazioni e personaggi  tra i più prestigiosi ed emblematici nelle loro discipline. In particolare nel golf (con ad esempio l’Open Championship), il tennis o la vela  (Rolex Sydney Hobart).

A proposito di Rolex

Marchio leader dell’industria orologeria svizzera, con sede a Ginevra, Rolex gode, nel mondo intero, di una reputazione impareggiabile  per i suoi elevati standard qualitativi ed il suo know-how d’eccellenza. Gli orologi Oyster, tutti certificati cronometri per la loro precisione, ne sono simbolo. Pioniere dell’orologio da polso dal 1905, il Marchio detiene numerose innovazioni orologiere tra le quali l’Oyster, primo orologio da polso impermeabile nato nel 1926 e la carica automatica  con rotore Perpetual introdotta nel 1931.
Rolex ha depositato più di 400 brevetti nel corso della sua storia. E’ una vera manifattura integrata che progetta e fabbrica all’interno la totalità dei componenti essenziali dei suoi orologi, dalla lega d’oro all’assemblaggio del movimento, dalla cassa al quadrante, dal bracciale per arrivare al controllo finale.Rolex, inoltre, si impegna attivamente nel sostegno alle arti, allo sport, alla scienza, allo spirito d’impresa e all’ambiente attraverso un’ampia attività di sponsorizzazioni, di programmi filantropici e di mecenatismo.

Formula 1

La Formula 1™, nata nel 1950, è la competizione  automobilistica più prestigiosa e popolare al mondo. Nel 1912 il campionato  del mondo di Formula 1™  della FIA (FIA Formule One World Championship™) si è svolto da marzo a novembre per un totale di 20 corse organizzate in 19 Paesi in 5 continenti ed è stato seguito da più di un miliardo di telespettatori in 187 paesi. Formule One World Championship™ Limited  fa parte del gruppo Formula1, fondato da Bernie Ecclestone e detiene i diritti commerciali esclusivi per il campionato del mondo Formula 1™ della FIA.

© Riproduzione Riservata

Commenti