La Fiorentina dice no al Milan per Ljajic

Galliani ha proposto 7 milioni ai viola, ma Della Valle ha rifiutato l'offerta dopo aver parlato con il giocatore - CALCIOMERCATO IN DIRETTA

Adem Ljajic

7 milioni di euro: tanto il Milan ha offerto per vestire Adem Ljajic di rossonero. Ma non sono abbastanza, come ha dichiarato ai giornalisti il presidente della Fiorentina Andrea Della Valle: "Siamo lontani dal valore del giocatore". Poi il patron viola ha parlato di una volontà dell'attaccante serbo di continuare la sua esperienza agli ordini di Montella: "Ho visto Ljajic abbastanza sereno, gli ho ribadito due-tre concetti e lui ha espresso la volontà di rimanere, questo mi rende contento. Spero che la trattativa possa essere in discesa: Ljajic è un futuro campione ma ci sono anche degli equilibri economici da rispettare. Per il rinnovo noi faremo le nostre valutazioni: se il giocatore non dovesse accettare, è però ovvio che finirebbe sul mercato”.

I giochi non sono quindi ancora del tutto chiusi. Ljajic va in scadenza di contratto nel giugno 2014 e oggi guadagna meno di un milione di euro. Alla Fiorentina ha chiesto un rinnovo da quasi 2 milioni con clausola di rescissione fissata intorno ai 10 milioni di euro: condizioni inaccettabili per i viola, che propongono 1,2 milioni e una clausola vicina ai 15 milioni di euro. A rendere aperta a qualsiasi soluzione la trattativa c'è poi anche la posizione di Montella, che nei giorni scorsi aveva confessato di non poter contare in questo momento su Ljajic, distratto dalle voci di mercato e preoccupato per le "questioni economiche" sorte con il club. La Fiorentina è cosciente di poter perdere quello che era considerato l'erede di Jovetic, ma ha deciso che non ripeterà l'esperienza vissuta con Montolivo, lasciato andare via a parametro zero perché rispettasse fino in fondo il contratto. Dunque o Ljajic rinnova oppure va via subito... a patto che il Milan sia disposto ad arrivare a 10 milioni. 3 in più di questa mattina.

© Riproduzione Riservata

Commenti