Fiba
Sport

Guida a Eurobasket 2015: tutti i risultati

Il cammino dell'Italia e i roster delle 24 squadre partecipanti al torneo con finale a Lille dopo i gironi in 4 città europee

"Eurobasket" per davvero

eurobasket_pallone Fiba / Molten

Dopo la fase a gironi che ha visto disputare cinque partite a squadra in meno di una settimana nelle sedi di MontpellierZagabriaRiga e Berlino, le migliori 16 (tra cui l'Italia) sono protagoniste a Lille, in Francia, di sfide "dentro o fuori" che in tanti casi si concluderanno solo sulla sirena, facendo dimenticare gli "assenti illustri" (ai quali dedichiamo uno speciale spazio nelle schede dei roster che trovate più avanti) e mettendo a dura prova le coronarie dei tifosi.

Il tutto in un contesto a sua volta eccezionale: a ospitare la fase finale del torneo dagli ottavi in avanti sarà infatti il "Pierre Mauroy Stadium", casa del calcio prestata alla pallacanestro con tutti i suoi 27 mila posti a sedere. Lì si disputerà ovviamente anche la finale del 20 settembre, le cui protagoniste saranno direttamente alle Olimpiadi di Rio 2016.

Le dirette Tv
Sky Sport ha ottenuto i diritti in esclusiva per Eurobasket 2015. La televisione satellitare riserverà al torneo un canale dedicato che, oltre alle partite, trasmetterà news, approfondimenti, interviste e analisi. I match dell'Italia, commentati da Flavio Tranquillo e Davide Pessina, saranno arricchiti da speciali pre e post-gara, mentre saranno tre - incluso sempre il match degli azzurri - le partite proposte giornalmente in diretta.

Fase finale (Lille): calendario e risultati

stadio lille PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images

Campo di gioco: Pierre Mauroy Stadium di Lille, 27.000 spettatori.

Ottavi di finale

12 settembre
Lettonia-Slovenia 73-60
Grecia-Belgio 75-54
Spagna-Polonia 80-66
Francia-Turchia 76-53

13 settembre
Croazia-Repubblica Ceca 59-80
Serbia-Finlandia 94-78
Israele-Italia 52-82 (clicca qui per l'analisi della partita)
Lituania-Georgia 85-81

Quarti di finale

15 settembre
Spagna-Grecia 73-71
Francia-Lettonia 84-70

16 settembre
Repubblica Ceca-Serbia 75-89
Italia - Lituania 75-85 (clicca qui per l'analisi della partita)

Semifinali

17 settembre
Spagna-Francia 80-75 dts

18 settembre
Serbia-Lituania 64-67

Finale 3-4° posto
Francia-Serbia 81-68

Finale 1°-2° posto
Spagna-Lituania 80-63

La Spagna è campione d'Europa 2015.

Gruppo A (Montpellier): calendario e risultati

montpellier_arena Wikipedia CC / Jonath841

Squadre: Bosnia ed Erzegovina, Finlandia, Francia, Israele, Polonia, Russia. Campo di gioco: Arena di Montpellier, 10.700 spettatori.

Classifica finale: Francia 10 punti; Israele, Polonia 8; Finlandia 7; Russia, Bosnia ed Erzegovina 6.

5 settembre
Polonia - Bosnia ed Erzegovina 64-68
Israele - Russia 76-73
Francia - Finlandia 97-87

6 settembre
Russia - Polonia 79-82
Finlandia - Israele 66-79
Bosnia ed Erzegovina - Francia 54-81

7 settembre
Finlandia - Russia 81-79
Israele – Bosnia ed Erzegovina 84-86
Francia - Polonia 69-66

9 settembre
Bosnia ed Erzegovina - Finlandia 59-88
Polonia - Israele 73-75
Francia - Russia 74-67

10 settembre
Finlandia - Polonia 65-78
Bosnia ed Erzegovina - Russia 61-81
Israele - Francia 61-86

Gruppo B (Berlino): calendario e risultati

arena_berlino Matthias Kern/Getty Images Europe

Squadre: Germania, Italia, Islanda, Serbia, Spagna, Turchia. Campo di gioco: O2 Arena di Berlino, 13.650 spettatori. 

Classifica finale: Serbia 10; Spagna, Italia, Turchia 8; Germania 6; Islanda 5.

5 settembre
Germania - Islanda 71-65
Spagna - Serbia 70-80
Italia - Turchia 87-89 (clicca qui per l'analisi del matchdella partita)

6 settembre
Serbia - Germania 68-66
ore 18: Islanda - Italia 64-71 (clicca qui per l'analisi della partita e le interviste)
Turchia - Spagna 77-104

8 settembre
Serbia - Islanda 93-64
Germania - Turchia 75-80
Spagna - Italia 98-105 (clicca qui per l'analisi della partita e le interviste)

9 settembre
Turchia - Serbia 72-91
Italia - Germania 87-82 (clicca qui per l'analisi della partita e le interviste)
Islanda - Spagna 73-99

10 settembre
Serbia - Italia 101-82 (clicca qui per l'analisi della partita e le interviste)
Germania - Spagna 76-77
Turchia - Islanda 111-102

Gruppo C (Zagabria): calendario e risultati

arena zagabria SEBASTIEN BERDA/AFP/Getty Images

Squadre: Croazia, Georgia, Grecia, Macedonia, Olanda, Slovenia. Campo di gioco: Arena di Zagabria, 15.200 spettatori.

Classifica finale: Grecia 10 punti; Croazia, Slovenia 8; Georgia 7; Macedonia, Olanda 6. 

5 settembre
Georgia - Olanda 72-73
Macedonia - Grecia 65-85
Croazia - Slovenia 80-73

6 settembre
Olanda - Macedonia 71-78
Slovenia - Georgia 79-68
Grecia - Croazia 72-70

8 settembre
Slovenia - Olanda 81-74
Georgia - Grecia 68-79
Croazia - Macedonia 73-55

9 settembre
Grecia - Slovenia 83-72
Macedonia - Georgia 75-90
Olanda - Croazia 72-78

10 settembre
Slovenia - Macedonia 62-51
Georgia - Croazia 67-53
Grecia - Olanda 68-65

Gruppo D (Riga): calendario e risultati

arena riga Wikimedia CC / zilupe

Squadre: Belgio, Estonia, Lettonia, Lituania, Repubblica Ceca, Ucraina. Campo di gioco: Arena di Riga, 12.500 spettatori. 

Classifica finale: Lituania 9; Lettonia, Repubblica Ceca, Belgio 8; Estonia, Ucraina 6.

5 settembre
Repubblica Ceca - Estonia 80-57
Belgio - Lettonia 67-78
Lituania – Ucraina 69-68

6 settembre
Estonia - Belgio 55-84
Lettonia - Lituania 49-68
Ucraina - Repubblica Ceca 64-78

7 settembre
Lituania - Belgio 74-76
Repubblica Ceca - Lettonia 65-72 
Ucraina – Estonia 71-78

9 settembre
Belgio - Repubblica Ceca 64-66
Lettonia - Ucraina 74-75
Lituania – Estonia 64-62

10 settembre
Ucraina - Belgio 71-79
Lettonia - Estonia 75-64
Repubblica Ceca - Lituania 81-85

Gruppo A: Bosnia ed Erzegovina

eurobasket 2015 - bosnia Fiba

Roster: Drasko Albijanic, Edin Bavcic, Nedim Buza, Nemanja Gordic, Elmedin Kikanovic, Milan Milosevic, Muhamed Pasalic, Dalibor Persic, Gregory Renfroe, Andrija Stipanovic, Marko Sutalo, Adin Vrabac. Coach: Dusko Ivanovic.

Le stelle: Nihad Djedovic, Gregory Renfroe, Miroslav Todic.

L'obiettivo: nonostante sieda in panchina un maestro come Ivanovic, anche alla luce della pesantissima assenza di Teletovic punta a superare la fase a gironi.

Euro-story: dal 1992, anno della nascita dello Stato di Bosnia ed Erzegovina, i risultati sono sempre stati abbastanza scadenti.

Gli assenti illustri: Mirza Teletovic.

Gruppo A: Finlandia

eurobasket 2015 - finlandia ANDER GILLENEA/AFP/Getty Images

Roster: Mikko Koivisto, Shawn Huff, Gerald Lee, Sasu Salin, Tuukka Kotti, Petteri Koponen, Matti Nuutinen, Ville Kaunisto, Joonas Cavén, Roope Ahonen, Jamar Wilson, Erik Murphy. Coach: Enrik Dettman.

Le stelle: Petteri Koponen, Tukka Kotti, Erik Murphy.

L'obiettivo: puntare a non chiudere a zero punti. 

Euro-story: nelle ultime due edizioni, con una squadra leggermente più competitiva, due noni posti consecutivi.

Gruppo A: Francia

eurobasket 2015 - francia PATRICK HERTZOG/AFP/Getty Images

Roster: Nicolas Batum, Nando De Colo, Boris Diaw, Evan Fournier, Mikael Gélabale, Rudy Gobert, Charles Kahudi, Mouhammadou Jaiteh, Joffrey Lauvergne, Tony Parker, Florent Piétrus, Leo Westermann. Coach: Vincent Collet.

Le stelle: Tony Parker (nella foto), Boris Diaw, Nicolas Batum.

L'obiettivo: doppia pressione per i transalpini, che si presentano all’edizione 2015 di Eurobasket da paese ospitante e campione in carica. Parker e compagni non possono nascondersi: l'obiettivo è l’oro.

Euro-story: oltre alla vittoria nel 2013, due secondi posti e cinque terzi posti per una nazionale che da circa dieci anni è nell’élite del basket mondiale.

Gli assenti illustri: Ian Mahinmi, Joakim Noah, Kevin Seraphin, Alexis Ajinça.

Gruppo A: Israele

eurobasket 2015 - israele Fiba

Roster: Omri Casspi, Shawn Dawson, Lior Eliyahu, Dor Fischer, Yaniv Green, Elishay Kadir, Raviv Limonad, Gal Mekel, Yogev Ohayon, Boris Rothbart, Bar Timor, Dagan Yivzori. Coach: Erez Edelshtein.

Le stelle: Omri Casspi, Gal Mekel.

L'obiettivo: il blocco del Maccabi Tel-Aviv e dell’Hapoel Gerusalemme (che quest’anno ha incredibilmente vinto il titolo strappandolo proprio al Maccabi) punta insieme ad accedere agli ottavi.

Euro-story: il miglior risultato è stato un secondo posto nel 1979; disastroso l'Eurobasket 2013.

Gli assenti illustri: Yotam Halperin, Yogev Ohayon, Guy Pnini, Alex Tyus.

Gruppo A: Polonia

eurobasket 2015 - polonia Rob Carr/Getty Images

Roster: Aleksander Czyz, Aaron Cel, A.J. Slaughter, Damian Kulig, Mateusz Ponitka, Dardan Berisha, Adam Waczynski, Marcin Gortat, Lukasz Koszarek, Przemyslaw Zamojski, Przemyslaw Karnowski Karol Gruszecki. Coach: Mike Taylor.

Le stelle: A.J. Slaughter, Marcin Gortat.

L'obiettivo: può passare agli ottavi, puntando su due stelle di assoluto valore del calibro di Slaughter e Gortat (nella foto con la maglia dei Washington Wizards).

Euro-story: ben 4 volte sul podio. Ma in un passato ormai remoto: bronzo nel 1939, 1965 e 1967, argento nell’edizione del 1963.

Gli assenti illustri: Maciej Lampe.

Gruppo A: Russia

eurobasket 2015 - russia Fiba

Roster: Semen Antonov, Evgeny Baburin, Andrei Desiatnikov, Vitaly Fridzon, Dmitry Khvostov, Nikita Kurbanov, Sergey Monya, Ruslan Pateev, Anton Ponkrashov, Andrey Vorontsevich, Egor Vyaltsev, Andrey Zubkov. Coach: Evgeny Pashutin.

Le stelle: Vitaly Fridzon, Andrey Vorontsevich.

L'obiettivo: prima esclusa dalla FIBA da tutte le competizioni internazionali per ingerenze politiche nella Federazione, è stata riammessa in extremis con l'elezione a presidente dell'ex-stella Nba Andrej Kirilenko, passando per uno sciopero dei giocatori contro l'esclusione di alcuni "senatori" da parte di coach Pashutin, costretto poi a richiamarli. Il porimo obiettivo sarà quindi quello di essere davvero una squadra...

Euro-story: dal 1991 (anno in cui è nata la "nuova" Russia) ha vinto un oro, un argento e due bronzi. Pessimo però l’ultimo Europeo 2013: solo ventunesima.

Gli assenti illustri: Aleksandar Kaun, Viktor Khryapa, Timofey Mozgov, Aleksey Shved.

Gruppo B: Germania

Roster: Robin Benzing, Anton Gavel, Niels Giffey, Alex King, Maodo Lo, Dirk Nowitzki, Tibor Plei\u00df, Heiko Schaffartzik, Dennis Schr\u00f6der, Karsten Tadda, Johannes Voigtmann, Paul Zipser. Coach: Chris Fleming. Le stelle: Dirk Nowitzki, Tibor Plei\u00df, Dennis Schr\u00f6der. L'obiettivo: Gli NBA ci sono tutti, compreso Nowitzki che dovrebbe essere al canto del cigno con la nazionale. La squadra \u00e8 esperta con giocatori abituati alla pressione e ai grandi palcoscenici. Il fattore campo sar\u00e0 sicuramente da non escludere. Nel mirino c\u2019\u00e8 il passaggio del turno, ma quando hai \u201cWunderdirk\u201d in squadra tutto \u00e8 possibile. Euro-story: La Germania ha sempre partecipato alla fase finale di un Europeo, con due risultati molto importanti: l\u2019oro nel torneo giocato in casa nel 1993 e l\u2019argento del 2005. PATRICK HERTZOG/AFP/Getty Images

Roster: Robin Benzing, Anton Gavel, Niels Giffey, Alex King, Maodo Lo, Dirk Nowitzki, Tibor Pleiss, Heiko Schaffartzik, Dennis Schröder, Karsten Tadda, Johannes Voigtmann, Paul Zipser. Coach: Chris Fleming.

Le stelle: Dirk Nowitzki (nella foto), Tibor Pleiss, Dennis Schröder.

L'obiettivo: squadra esperta, con giocatori abituati alla pressione e ai grandi palcoscenici, ha nel mirino il passaggio del turno puntando anche sul "fattore Berlino".

Euro-story: ha sempre partecipato alla fase finale di un Europeo. Due risultati su tutti: l’oro nel torneo giocato in casa nel 1993 e l’argento del 2005.

Gruppo B: Italia

eurobasket 2015 - italia ANDREJ ISAKOVIC/AFP/Getty Images

Roster: Pietro Aradori, Andrea Bargnani, Marco Belinelli, Andrea Cinciarini, Marco Cusin, Luigi Datome, Amedeo Della Valle, Danilo Gallinari, Alessandro Gentile, Daniel Hackett, Nicolò Melli, Achille Polonara, Luca Vitali. Coach: Simone Pianigiani (nella foto).

Le stelle: Marco Belinelli, Danilo Gallinari, Andrea Bargnani, Luigi Datome.

L'obiettivo: a detta di molti è la Nazionale più forte di sempre, anche se nel pre-torneo sono emersi problemi legati alla tenuta mentale. Con una squadra così, legittimo puntare al podio.

Euro-story: l’ultimo risultato eccellente risale al 2003, quando gli azzurri conquistarono il bronzo. Sono invece due gli ori: il primo nel 1983 a Nantes, il secondo 16 anni dopo (1999) a Parigi. E adesso, di nuovo 16 anni dopo, la finale sarà sempre in Francia, a Lille...

Gruppo B: Islanda

islanda eurobasket 2015 Fiba

Roster: Hlynur Baeringsson, Pavel Ermolinsk, Logi Gunnarsson, Martin Hermannsson, Axel Kárason, Helgi Magnússon, Ragnar Nathanaelsson, Haukur Pálsson, Jakob Sigurdarson, Jon Stefansson, Aegir Steinarsson, Hördur Vilhjálmsson. Coach: Craig Pedersen.

Le stelle: Jon Stefansson.

L'obiettivo: nel girone di ferro i nordici sono destinati a chiudere all’ultimo posto, ma nel lotto delle "cenerentole" l’Islanda è sicuramente la più insidiosa.

Euro-story: prima volta a una fase finale di Eurobasket.

Gruppo B: Serbia

serbia - eurobasket 2015 Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images

Roster: Nemanja Bjelica, Bogdan Bogdanovic, Zoran Erceg, Nikola Kalinic, Ognjen Kuzmic, Stefan Markovic, Dragan Milosavljevic, Nikola Milutinov, Nemanja Nedovic, Miroslav Raduljica, Marko Simonovic, Milos Teodosic. Coach: Aleksandar Djordjevic (nella foto).

Le stelle: Nemanja Bjelica, Milos Teodosic.

L'obiettivo: vice-campione del mondo in carica, la squadra di Sasha Djordjevic - praticamente milanese d'adozione - può e deve puntare all’oro.

Euro-story: all’attivo un argento nel 2009, mentre a Eurobasket 2013 i serbi hanno chiuso al settimo posto.

Gli assenti illustri: Nenad Krstic, Milan Macvan, Boban Marjanović, Miroslav Raduljica.

Gruppo B: Spagna

eurobasket 2015 - spagna Jonathan Daniel/Getty Images

Roster: Sergio Lull, Sergio Rodriguez, Guillem Vives, Pau Ribas, Rudy Fernandez, Fernando San Emeterio, Victor Claver, Felipe Reyes, Nikola Mirotic, Pablo Aguilar, Pau Gasol, Willy Hernangomez. Coach: Sergio Scariolo.

Le stelle: Rudy Fernandez, Pau Gasol (nella foto con la maglia dei Chicago Bulls).

L'obiettivo: nonostante le numerose assenze, la squadra dell'italiano Sergio Scariolo è tra le favorite del torneo edeve riscattarsi dalla delusione del quinto posto nei Mondiali 2014 giocati proprio in Spagna.

Euro-story: la Spagna sale sul podio di Eurobasket dal 1999, con un'unica assenza nell’edizione del 2005 (quarta). In tutto sono 14 anni di medaglie per due bronzi, tre argenti e due ori.

Gli assenti illustri: Alex Abrines, Jose Calderon, Marc Gasol, Serge Ibaka (da regolamento si può scegliere solo un passaportato e Scariolo ha puntato su Mirotic), Juan Carlos Navarro, Ricky Rubio.

Gruppo B: Turchia

eurobasket 2015 turchia QUIQUE GARCIA/AFP/Getty Images

Roster: Cedi Osman, Furkan Korkmaz, Hüseyin Göksenin Köksal, Kartal Özmizrak, Oguz Savas, Semih Erden, Melih Mahmutoglu, Sinan Güler, Baris Hersek, Robert Lee Dixon, Ersan Ilyasova, Furkan Aldemir. Coach: Ergin Ataman (nella foto).

Le stelle: Robert Lee Dixon, Ersan Ilyasova.

L'obiettivo: la Turchia ha sempre recitato il ruolo di bella ma incompiuta. Anche in questa edizione ha un roster di alto livello e può benissimo puntare al podio. Tutto sta al gruppo...

Euro-story: ha partecipato a tutte le edizioni di Eurobasket, ma la bacheca è molto povera, con un solo secondo posto nel 2001.

Gli assenti illustri: Omer Asik, Dogus Balbay, Mehmet Okur, Kerem Tunçeri, Hidayet Turkoglu.

Gruppo C: Croazia

eurobasket 2015 - croazia DANI POZO/AFP/Getty Images

Roster: Miro Bilan, Bojan Bogdanovic, Dontaye Draper, Mario Hezonja, Damjan Rudez, Dario Saric, Krunoslav Simon, Rok Stipcevic, Marko Tomas, Ante Tomic, Roko Leni Ukic, Luka Zoric. Coach: Velimir Perasovic.

Le stelle: Bojan Bogdanovic, Mario Hezonja, Damjan Rudez, Dario Saric (nella foto), Ante Tomic.

L'obiettivo: un giusto mix di giovani di grande talento e già affermati e giocatori di esperienza per uno scontato passaggio alla seconda fase. Dopo di che la Croazia potrebbe essere una delle vere sorprese del torneo.

Euro-story: gli unici due trofei di Eurobasket (due bronzi) arrivarono nel 1993 e nel 1995, proprio subito dopo la nascita dello Stato indipendente.

Gruppo C: Georgia

eurobasket 2015 georgia CHARLY TRIBALLEAU/AFP/Getty Images

Roster: Beka Burjanadze, Besik Lezhava, Manuchar Markoishvili, Nika Metreveli, Zaza Pachulia, Levan Patsatsia, Jacob Pullen, Duda Sanadze, Viktor Sanikidze, Tornike Shengelia, Giorgi Shermadini, George Tsintsadze. Coach: Igor Kokoskov.

Le stelle: Manuchar Markoishvili (nella foto), Zaza Pachulia, Tornike Shengelia.

L'obiettivo: con tanti nomi passati dall’Italia e non più giovanissimi, con molta probabilità si giocherà il passaggio del turno con la Macedonia.

Euro-story: solo due partecipazioni, e nulla da ricordare.

Gli assenti illustri: Nikoloz Tskitishvili, Ricky Hickman.

Gruppo C: Grecia

eurobasket 2015 - grecia ANDREJ ISAKOVIC/AFP/Getty Images

Roster: Nikos Zisis, Giannis Bourousis, Vassilis Spanoulis, Kostas Kaimakoglu, Giorgos Printezis, Nick Calathes, Kostas Papanikolaou, Kostas Sloukas, Stratos Perperoglou, Kostas Koufos, Vaggelis Mantzaris, Giannis Antetokounmpo. Coach: Fotis Katsikaris.

Le stelle: Vassilis Spanoulis (nella foto), Kostas Papanikolaou, Giannis Antetokounmpo.

L'obiettivo: dopo la negativa esperienza dei Mondiali spagnoli con in panchina coach Trinchieri, adesso la Grecia guidata da Katsikaris ha tutte le carte in regola per puntare in alto, vista la presenza degli Nba e a dispetto dell'assenza di Diamantidis.

Euro-story: nonostante una grandissima tradizione, la Grecia negli ultimi 20 anni ha raccolto solo un primo posto (2005) e un terzo posto (2009).

Gli assenti illustri: Dimitris Diamantidis, Sofoklis Schortsianitis.

Gruppo C: Macedonia

eurobasket 2015 - macedonia SAMUEL KUBANI/AFP/Getty Images

Roster: Vladimir Brckov, Stojan Gjuroski, Richard Hendriks, Vlado Ilievski, Aleksandar Kostoski, Ljubomir Mladenovski, Predrag Samardjiski, Marko Simonovski, Darko Sokolov, Damjan Stojanovski, Vojdan Stojanovski, Bojan Trajkovski. Coach: Marijan Srbinovski. 

Le stelle: Richard Hendrix, Vlado Ilievski (nella foto).

L'obiettivo: punta a passare il turno e, vista la forza degli altri roster, se la gioca probabilmente con la Georgia. Peserà comunque l'assenza di Antic.

Euro-story: un significativo quarto posto nel 2011.

Gli assenti illustri: Pero Antic e il naturalizzato Lester "Bo" McCalleb.

Gruppo C: Olanda

olanda eurobasket 2015 Fiba

Roster: Charlon Kloof, Leon Williams, Yannick Franke, Worthy de Jong, Arvin Slagter, Kees Akerboom, Ralf de Pagter, Mohamed Kherrazi, Roeland Schaftenaar, Nicolas de Jong, Robin Smeulders, Henk Norel. Coach: Toon Van Helfteren.

Le stelle: Henk Norel, Roeland Schaftenaar.

L'obiettivo: ha tutto quello che serve per... essere indicata come la vittima sacrificale del Girone C. Poca esperienza, giocatori di media qualità ed avversarie di buon livello.

Euro-story: arriva a questa edizione dopo quasi dieci anni di Division B. Unico picco della sua storia il quarto posto degli Europei del 1983, anno in cui l’Italia conquistò l'oro.

Gruppo C: Slovenia

eurobasket 2015 slovenia LLUIS GENE/AFP/Getty Images

Roster: Jure Balazic, Jaka Blazic, Zoran Dragic, Nebojsa Joksimovic, Jaka Klobucar, Mitja Nikolic, Alen Omic, Klemen Prepelic, Luka Rupnik, Uros Slokar, Sasa Zagorac, Miha Zupan. Coach: Jurij Zdovc.

Le stelle: Zoran Dragic, Uros Slokar.

L'obiettivo: pochi senatori a fare da chioccia a un gruppo di giovani e assenze pesanti, ma il passaggio del turno non è in discussione. Poi sarà un avversario insidioso per tutti.

Euro-story: non è mai andata sul podio nelle sue partecipazioni a Eurobasket dal 1993 ad oggi. I migliori piazzamenti sono stati un quarto posto nel 2009 e un quinto posto nel 2013, in casa.

Gli assenti illustri: Mirza Begić, Goran Dragic, Erazem Lorbek, Bostjan Nachbar.

Gruppo D: Belgio

belgio eurobasket 2015 Fiba

Roster: Lionel Bosco, Maxime De Zeeuw, Pierre Antoine Gillet, Axel Hervelle, Jean-Marc Mwema, Wen Mukubu, Jean Salumu, Quentin Serron, Jonathan Tabu, Kevin Tumba, Sam Van Rossom, Matt Lojeski. Coach: Eddy Casteels.

Le stelle: Axel Hervelle, Jonathan Tabu, Matt Lojeski.

L'obiettivo: ha ottime individualità e alla luce del girone nel quale si trova, il più equilibrato dei quattro, può sicuramente provare a superare il turno.

Euro-story: nessun risultato degno di nota. La squadra viene da un nono posto a Eurobasket 2013.

Gruppo D: Estonia

estonia eurobasket 2015 Fiba

Roster: Tanel Sokk, Sten Sokk, Rain Veideman, Gert Dorbek, Gregor Arbet, Tanel Kurbas, Erik Keedus, Kristjan Kangur, Siim-Sander Vene, Joosep Toome, Janar Talts, Reinar Hallik. Coach: Tiit Sokk. 

Le stelle: Kristjan Kangur.

L'obiettivo: il passaggio del turno non è un’utopia, ma onestamente l’Estonia non può ambire a molto altro.

Euro-story: solo quattro apparizioni nella storia di Eurobasket, con due quinti posti consecutivi in era preistorica (1937, 1939).

Gruppo D: Lettonia

eurobasket 2015 lettonia Jure Makovec/AFP/Getty Images

Roster: Dairis Bertans, Kaspars Berzins, Janis Blums, Rolands Freimanis, Kristaps Janicenoks, Haralds Karlis, Martins Meiers, Mareks Mejeris, Zanis Peiners, Janis Strelnieks, Janis Timma, Kaspars Vecvagars. Coach: Ainars Bagatskis. 

Le stelle: Janis Blums.

L'obiettivo: con i nomi di esperienza del suo roster e il fattore campo a favore il passaggio del turno è più che possibile.

Euro-story: due exploit nel 1935 e nel 1939 con, rispettivamente, un primo e un secondo posto. Poi il nulla assoluto.

Gli assenti illustri: Andris Biedrins, Ojars Siliņs.

Gruppo D: Lituania

eurobasket 2015 lituania Jure Makovec/AFP/Getty Images

Roster: Deividas Gailius, Paulius Jankunas, Robertas Javtokas, Antanas Kavaliauskas, Mantas Kalnietis, Mindaugas Kuzminskas, Lukas Lekavicius, Jonas Maciulis, Arturas Milaknis, Domantas Sabonis, Renaldas Seibutis, Jonas Valanciunas. Coach: Jonas Kazlauskas.

Le stelle: Jonas Maciulis, Jonas Valanciunas.

L'obiettivo: probabilmente è un gradino sotto le prime della classe, può comunque andare a medaglia. Con l’esperienza di coach Kazlauskas (nella foto) che può fare la differenza.

Euro-story: due ori nel 1937 e 1939, quand'era indipendente. Poi un oro (2003), due argenti (1995 e 2013) e un bronzo (2007) dopo la nuova indipendenza del 1991.

Gli assenti illustri: Linas Kleiza, Darjus Lavrinovic, Donatas Motiejunas, Martynas Pocius.

Gruppo D: Repubblica Ceca

rep_ceca_eurobasket_2015 Fiba

Roster: Patrik Auda, Lubos Barton, Petr Benda, Pavel Houska, Vojtech Hruban, David Jelinek, Pavel Pumprla, Tomás Satoransky, Blake Schilb, Jakub Sirina, Jan Vesely, Jiri Welsch. Coach: Ronen Ginzburg.

Le stelle: Lubos Barton, Jan Vesely, Jiri Welsch.

L'obiettivo: i giocatori di maggiore esperienza ci sono tutti, può puntare a entrare nella "Top 16".

Euro-story: solo tre partecipazioni e con risultati assai scadenti.

Gruppo D: Ucraina

eurobasket 2015 ucraina JEAN-SEBASTIEN EVRARD/AFP/Getty Images

Roster: Kyrylo Fesenko, Maxym Korniyenko, Pavlo Krutous, Denys Lukashov, Oleksandr Lypovyy, Olexandr Mishula, Artem Pustovyi, Maksym Pustozvonov, Jerome Randle, Oleksandr Sizov, Stanislav Tymofeyenko, Ihor Zaytsev. Coach: Yevgen Murzin.

Le stelle: Kyrylo Fesenko, Jerome Randle.

L'obiettivo: è cambiata veramente tanto rispetto a un recente e brillante passato con in panchina Mike Fratello. L’equilibrio del girone può farle passare il turno, ma non di più.

Euro-story: nessun risultato di rilievo, se non il sesto posto di Eurobasket 2013.

Gli assenti illustri: Eugene Jeter.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti