Calcio

L'Uefa apre un'inchiesta sul gesto di Ronaldo (ma non sarà squalificato)

L'esultanza del portoghese davanti ai tifosi dell'Atletico Madrid nel mirino di Nyon. L'esito probabile è una multa per CR7

ronaldo squalifica gesto tifosi atletico madrid uefa

Giovanni Capuano

-

La Uefa ha deciso di aprire un fascicolo disciplinare su Ronaldo e il suo gesto verso i tifosi dell'Atletico Madrid alla fine della partita della grande rimonta Juventus. Un atto prevedibile visto l'impatto a livello di immagine della corsa dell'attaccante portoghese sotto il settore dei colchoneros con le mani portate in alto e in basso per ben due volte mimando un atto sessuale.

Probabilmente una risposta di CR7 all'esultanza del tecnico dell'Atletico Madrid Simeone all'andata che era costata al Cholo una multa da 20.000 euro. Il caso era stato sollevato dai media spagnoli che avevano portato all'attenzione il comportamento di Ronaldo sottolineando una differenza sostanziale rispetto a quello di Simeone.

Lo juventino si era rivolto in maniera apparentemente offensiva verso i tifosi avversari, mentre il tecnico si era girato verso la propria tribuna per sottolineare il carattere e gli attributi della sua squadra. In ogni caso l'inchiesta su Ronaldo è stata aperta ai sensi dell'articolo 11 e al portoghese viene contestata una condotta impropria.

Il verdetto è atteso per il 21 marzo. A CR7 è stata contestata una condotta insultante nei confronti di altri, la violazione delle regole base di un comportamento decente e un atto che gesta discredito sul calcio e sull'Uefa in particolare. A una prima lettura si tratta di capi di imputazione molto pesanti, nella realtà il dispositivo con cui Nyon ha annunciato il procedimento disciplinare contiene una buona notizia per la Juventus.

Come spiegato da Panorama il giorno dopo i fatti (LEGGI QUI L'ARTICOLO) la squalifica sarebbe stata praticamente automatica in caso di contestazione di violazione dell'articolo 15. Invece all'attaccante è stato aperta un'inchiesta facendo riferimento all'articolo 11, lo stesso per il quale è stato punito Simeone con la sola multa.

Le misure disciplinari variano in questo caso dal semplice avvertimento fino al bando da tutte le attività, comprendendo anche la squalifica per una o più giornate o per un periodo di tempo determinato. Però manca l'automatismo della sanzione più dura e il codice parla della possibile valutazione di attentuanti ed aggravanti per erogare la pena. 

Tradotto in soldoni, significa che Ronaldo e la Juventus potranno certamente cercare di far valere il clima ostile contro il giocatore nella partita d'andata e i cori rivolti a lui anche in quella di ritorno dai tifosi dell'Atletico.

Pronostico? Si va verso la multa, che sarà salata perché il gesto di Ronaldo non è piaciuto ed è moralmente inaccettabile. L'esclusione dalla gara d'andata dei quarti di finale contro l'Ajax, però, dovrebbe essere scongiurata.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ronaldo e il gesto contro i tifosi dell'Atletico: perché rischia la squalifica

Cosa dice il regolamento disciplinare dell'Uefa, il precedente (diverso) di Simeone e l'ipotesi che sia accusato di insulti e provocazione

Cristiano Ronaldo, il gesto di risposta a Simeone | video

Juventus, c'è l'Ajax nei quarti di finale Champions League

Bianconeri ad Amsterdam sulla strada per Madrid. In semifinale contro un'inglese (Tottenham o Manchester City)

Commenti