Calcio

Roberto Mancini si separa: maxi assegno alla moglie

Ammonta a 40 mila euro mensili l'assegno di mantenimento che l'allenatore dell'Inter dovrà versare all'ex moglie

d

Redazione

-

Un maxi assegno di mantenimento da 40 mila euro al mese per Federica Morelli, ex moglie dell'allenatore dell'Inter Roberto Mancini.

E' quanto ha disposto il presidente del tribunale di Ancona Mario Vincenzo D'Aprile dopo la prima udienza nel procedimento di separazione dei due coniugi, che hanno entrambi chiesto l'addebito della separazione l'uno a carico dell'altro.

Il tecnico jesino sta versando la somma all'ex compagna dallo scorso novembre, e dovrà continuare a farlo, in via provvisoria, fino alla sentenza definitiva: 40 mila euro sono molto più dei 2.500 euro mensili che inizialmente sarebbero stati offerti da Mancini.

Oggi ad Ancona si è tenuta la prima udienza di merito davanti al giudice Valentina Rascioni, presenti solo gli avvocati ma non i diretti interessati. Un'udienza interlocutoria, quella odierna, il giorno dopo l'amara serata di mister Mancini al San Paolo, con gli insulti (''frocio, finocchio'') ricevuti dall'allenatore del Napoli Maurizio Sarri al termine della gara di Coppa Italia Inter-Napoli, vinta dai nerazzurri, che si sono guadagnati la semifinale.

Davanti al giudice Rascioni, i legali delle parti hanno presentato istanze istruttorie che verranno valutate dal tribunale nella prossima udienza, fissata per maggio. Tra le questioni sollevate anche quella relativa alla competenza territoriale sul procedimento. (ANSA)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sarri, Mancini e l'omofobia nel calcio: tutti i precedenti

Da Blatter a... Eziolino Capuano: storia delle gaffes peggiori sul tema omosessualità. Che rimane un tabù sportivo...

Mancini-Sarri: la lite, l'intervista e le scuse

Commenti