Vacanze: idee Mondiali

Come combinare le ferie con la passione per il calcio durante Brasile 2014? Con queste originali proposte turistiche - Lo Speciale Brasile 2014

La spiaggia di Rio è senz'altro un ottimo posto per vivere i Mondiali in vacanza... ma non mancano alternative più vicine. – Credits: Getty Images.

Dario Pelizzari

-

Tifosi della prima ora oppure semplici appassionati del pallone in maglia azzurra, le partite dell'Italia al mondiale brasiliano non si possono perdere per nulla al mondo. Nemmeno in vacanza. E mentre nelle grandi città fervono i preparativi per allestire maxischermi che possano riunire in un solo canto le folle delle notti magiche tricolore, altrove, in alcune località turistiche del Bel Paese ma pure in mezzo al mare, fioccano le proposte per abbinare le tanto sospirate ferie estive alle gare della squadra di Cesare Prandelli.

Il Mondiale a tutta birra

A Lignano Sabbiadoro, popolare destinazione turistica del Friuli Venezia Giulia, si terrà dal 12 giugno al 13 luglio nella centrale piazza City il Festival della birra artigianale. Per l'occasione, il Comune ha deciso di mettere a disposizione del pubblico presente uno schermo a led sul quale verranno trasmesse tutte le partite del Mondiale proposte dalla Rai. Italia compresa, si intende. Per bere e mangiare a due passi dal mare e senza perdere di vista i momenti caldi della Coppa del mondo.

Il Mondiale tra le onde

Seguire gli azzurri si può e si deve, anche in crociera. Le compagnie Princess Cruises, Holland America Line, Cunard, P&O e Seabourn, rappresentate in Italia da Gioco Viaggi, proietteranno a bordo di alcune unità della flotta tutte le 64 partite (in lingua inglese) del torneo brasiliano. Ma c'è di più. Sulle navi Princess sarà allestito uno schermo pure a pochi metri dalla piscina, perché se è vero che il calcio sul mare è tutta un'altra storia, vedere in azione i fenomeni del pallone con le gambe a mollo, magari sorseggiando un mojito o un daiquiri, è ancora più esclusivo e forse indimenticabile.

Il Mondiale medioevale

A Certaldo, cittadina toscana in provincia di Firenze, patria e rifugio del poeta Giovanni Boccaccio, si potrà assistere a Italia-Inghilterra (14 giugno) dopo aver gustato i piatti della tradizionale cena medioevale. Il menù proposto per l'occasione è tutto un programma. Si comincerà con morsini di pane e duretti di porco, si proseguirà con inzuppa di favemenate in crostone di martellino e stinco di Ser Fabiotto da Cusona con fantasia aromatica, si chiuderà con dolcini di Egano e vin dolce di Peronella. Boccaccio ne sarebbe stato entusiasta.

Il Mondiale tra interisti

Alla fede non si resiste, nemmeno in vacanza. L'Inter propone quest'anno una settimana di puro relax e divertimento a Santagiusta, in Sardegna, nel villaggio turistico “I Grandi Viaggi”. Si parte il 14 giugno e si torna il 21 e possono partecipare tutti, piccoli e grandi. Il calcio sarà naturalmente il filo conduttore dell'iniziativa, in campo ma pure davanti agli schermi che saranno a disposizione del pubblico nell'anfiteatro. Tanti gli ospiti illustri che assisteranno alle gare mondiali, da Bedy Moratti a Francesco Toldo, da Mario Corso a Ivan Cordoba. Si tiferà Italia, ovviamente, ma anche un po' Argentina.

Il Mondiale con la forchetta

Dice il proverbio: piuttosto che niente, è meglio piuttosto. Alla darsena di Savona, in occasione del Mercato europeo, il tradizionale appuntamento enogastronomico che farà tappa in città dal 13 al 15 giugno, sarà allestito un maxischermo per consentire ai visitatori di muoversi tra gli stand senza perdere di vista il Mondiale. Il 14 si faranno le ore piccole per seguire la gara d'esordio degli azzurri di Prandelli contro l'Inghilterra. Ideale per una vacanza mordi e fuggi.

© Riproduzione Riservata

Commenti