Germania-Argentina vale 35 milioni di dollari

A tanto ammonta il premio per la Nazionale vincitrice della Coppa del Mondo. Ma anche quelli "di consolazione" non sono da disprezzare - Speciale Brasile 2014

Una Coppa da 35 milioni di dollari: questo è infatti il premio Fifa per la vincente tra Germania e Argentina. – Credits: Getty Images.

Paolo Corio

-

Comprensibilmente amareggiato per la sconfitta ai rigori, con il morale probabilmente ancora più giù per le lacrime del figlio in tribuna (cliccate qui ), Arjen Robben ha candidamente dichiarato di non avere proprio alcun interesse per la finalina di sabato. Interessati sono però di certo quelli della Federazione olandese alla pari dei loro colleghi brasiliani: la differenza in termini di premi Fifa è infatti non da poco, con 22 milioni di dollari previsti per il terzo posto e 20 milioni per la quarta classificata.

Due milioni di dollari in più per sostenere ad esempio le attività giovanili: scelta quest'ultima che contraddistingue da sempre la Germania, con i proventi della Nazionale maggiore che finanziano da sempre le diverse "Under". E a proposito di Klose e compagni, sono ben 35 milioni di dollari quelli in palio nella finale contro l'Argentina, con il secondo posto che frutterà invece 25 milioni come premio di (almeno parziale) consolazione per gli sconfitti.

Per il resto, le squadre dal quinto all'ottavo posto (ovvero quelle eliminate ai quarti) riceveranno 14 milioni di dollari a testa, mentre ne andranno 9 milioni a quelle dal nono al sedicesimo (sconfitte agli ottavi) e 8 milioni alle rimanenti sedici Nazionali fuori già dopo la fase a gironi, tra cui ovviamente l'Italia. Ciascuna Nazionale riceverà poi 1,5 milioni di dollari in più come "fee" di partecipazione all'evento, con la Fifa che ha anche stanziato 100 milioni di dollari per assicurare gli atleti partecipanti e altri 70 milioni da destinare ai club di provenienza per ciascun loro giocatore impegnato nella manifestazione: considerando 23 giocatori per 32 rose, quindi 736 totali, fanno poco più di 95 mila dollari a calciatore.

Il montepremi più ricco andrà comunque alla Fifa: a fronte degli investimenti indicati sopra (576 milioni di dollari, cui se ne aggiungono 20 a favore della Federazione carioca per aver organizzato l'evento) e delle altre spese organizzative, il massimo organismo internazionale del calcio prevede infatti ricavi per circa 4,5 milioni di dollari tra diritti Tv, vendita dei biglietti e merchandising vario. Una cifra più che sufficiente a chiudere l'ennesimo bilancio in forte attivo anche dopo questo Mondiale, proprio come già avvenuto per quello in Sudafrica.

© Riproduzione Riservata

Commenti