Calcio

Juventus, semifinale tra sofferenza e polemiche

Mancava dal 2003, ora Bayern, Real Madrid o Barcellona. Monegaschi furiosi per un rigore negato a Kondogbia

FBL-EUR-C1-MONACO-JUVENTUS

Giovanni Capuano

-

Monaco-Juventus 0-0

La Juventus torna in semifinale, dove mancava dal 2003, ma è l’unica buona notizia di una serata di sofferenza e polemiche in cui i bianconeri sono stati lontani anni luce da quelli bellissimi di Dortmund. Che sofferenza per sbarazzarsi di un Monaco che ha sorpreso per intensità e dinamismo e che ha avuto la grande pecca di non essere dotato di un attaccante di grande livello. L’avesse avuto, forse Jardim avrebbe scritto una storia diversa da questa eliminazione piena di rimpianti e proteste perché c’è anche il veleno e non in coda. Succede tutto nel primo tempo: ingresso in area di Kondogbia, sandwich di Vidal e Chiellini che buttano a terra il centrocampista senza troppi complimenti. Rigore? Sì, ci starebbe, ma Callum lascia correre così come aveva graziato Chiellini del doppio giallo. Anche il Principe in tribuna si arrabbia e i monegaschi non le mancano a dire. In ogni caso - la moviola è qui sotto - la Juve deve fare molto di più se vuole pensare di sedersi al tavolo delle bellissime d’Europa. Contro Bayern, Barcellona e la migliore di Madrid non basterà la squadra tremebonda, schiacciata e poco propositiva vista nel Principato. Potrebbe essere stata una battuta a vuoto fisica. Fosse un problema di testa sarebbe una gran brutta notizia.

 

Primo tempo

Nessuna novità nella formazione della Juventus, schierata con il 3-5-2 e con Pereyra in panchina. Nel Monaco l'italiano Raggi ha vinto il ballottaggio con Carvalho, l'autore del fallo da rigore dell'andata. Serata con temperatura piacevole nel Principato, tutto esaurito allo stadio con almeno tremila tifosi bianconeri. In realtà nel salotto monegasco gli italiani sembrano molti di più.

1' - Scivolata pericolosissima di Chiellini che poi blocca il pallone con la mano per evitare il contropiede del Monaco: ammonito. Decisione ineccepibile

5' - Conclusione dal limite dell'area di rigore di Kondogbia con palla che si perde sul fondo; azione rischiosa perché il centrocampista del Monaco era stato lasciato libero di battere

8' - Tevez lanciato da Pirlo in posizione regolare prova a colpire di testa ma non riesce a dare forza al pallone. Parata semplice di Subasic, ma si rivede lo schema che all'andata ha portato all'azione del rigore decisivo

10' - Meglio il Monaco nella prima fase della partita: pressing alto, palloni recuperati e Juventus che fatica un po' ad uscire dalla propria trequarti. Qualche errore di troppo in appoggio e terzini che paiono schiacciati dai due esterni monegaschi

15' - Rischio grandissimo per la Juventus su un'azione di Silva che si beve Chiellini, va sul fondo e mette in mezzo: Barzagli devia in angolo rischiando l'autorete a Buffon battuto

20' - Altra conclusione di Kondogbia dalla distanza con Buffon che fa buona guardia. Preoccupa la facilità con cui i centrocampisti del Monaco riescono a mettere pressione sui bianconeri

23' - Callum grazia Pirlo che da terra tocca il pallone con la mano interrompendo l'azione del Monaco. Fallo meno evidente di quello di Chiellini e, dunque, il centrocampista bresciano se la cava

25' - Due interventi consecutivi di Martial e di Marchisio che avrebbero meritato il giallo vengono fatti correre da Callum che ha scelto un metro di giudizio abbastanza britannico. Gara non dura anche se il ritmo del Monaco è alto e la Juve lo sta soffrendo

26' - Morata a terra al limite dell'area di rigore protesta, ma Callum fa correre considerando di spalla l'intervento di Raggi. Sul prosieguo, assist di Pirlo per Lichtsteiner in posizione regolare ed uscita tempestiva di Subasic

28' - Tentativo di Moutinho dal limite e palla alta: i monegaschi chiedono il corner che, però, non c'è

30' - Rischia Chiellini che entra da dietro e in ritardo su Moutinho: fallo e Callum decide di non prendere provvedimenti disciplinari per il difensore già ammonito e che deve limitare i suoi interventi ruvidi

36' - Kondogbia si infila tra Chiellini e Vidal che lo gettano a terra. Azione pericolosissima con il contatto che inizia appena fuori, ma certamente di concretizza con un'ancata di Vidal dentro. Callum fa correre e scontenta i monegaschi. Intervento scomposto e rischioso perché il rigore ci stava. I due giocatori della Juve toccano il pallone con il piede, ma è la foga con cui spostano Kondogbia a creare i presupposti perchè l'arbitro possa fischiare

43' - Cross dalla destra di Moutinho e tentativo di testa di Carrasco che è ben marcato da Lichtsteiner. Nessun rischio per Buffon

44' - Azione prolungata della Juventus che si perde con un lancio sbagliato di Pirlo, ma è Tevez a mancare il contropiede in situazione di superiorità numerica: l'Apache serve Marchisio che, però, è marcato

45' - Destro di Tevez a giro che si perde di poco sul fondo. Nell'azione c'è un brutto intervento di Toulalan su Morata: era da giallo ma Callum fa correre come un po' in tutto il primo tempo

Juventus in difficoltà nella prima frazione, quasi sorpresa dal dinamismo e ritmo dei francesi che pressano alti e tengono schiacciati laterali e centrocampisti di Allegri. Nessuna vera occasione da rete, perchè manca un riferimento offensivo, però qualche rischio Buffon e compagni lo corrono lo stesso. C'è qualcosa da cambiare nella ripresa per evitare di restare attaccati a un risultato pericolosissimo fino alle fasi finali della sfida.


Secondo tempo

Dentro Berbatov e fuori Toulalan nel Monaco, mentre Allegri lascia invariata la Juventus

2' - Azione lunga del Monaco, ma prima Silva e poi Carrasco scivolano. In questa seconda occasione c'era anche un tocco di mano del monegasco che Callum non vede tra le proteste bianconere. Poi Chiellini spazza l'area di rigore

4' - Intervento scomposto di Vidal su Carrasco che genera una punizione da buona posizione per il Monaco: decisione giusta del direttore di gara

5' - Cross di Moutinho, esce non benissimo Buffon e la palla danza pericolosamente vicino alla linea di porta prima che Evra la allontani. Sullo sviluppo del contropiede c'è la trattenuta di Silva ai danni di Morata: cartellino giallo sacrosanto

6' - Tentativo di Morata che era, però, in posizione di fuorigoco segnalata dall'assistente di destra

8' - Pirlo rischia il giallo per aver disturbato una rimessa laterale del Monaco; ancora proteste dei monegaschi ma Callum non prende provvedimenti disciplinari

10' - Buffon deve uscire a valanga dopo un errore in disimpegno della difesa che ha liberato Berbatov in ottima posizione. Che rischio

13' - Contropiede di Morata che ha Tevez in appoggio ma si addormenta e consente alla difesa francese di rientrare. Occasione sprecata che arrivava dopo un periodo di grandi difficoltà ad uscire dalla propria area di rigore. Troppi errori in disimpegno

14' - Ancora Berbatov che viene fermato da Barzagli. L'attaccante era scattato forse in posizione irregolare non segnalata

16' - Botta di Kondogbia da fuori area e palla che si perde di molto a lato

25' - Leggero calo di ritmo da parte del Monaco. La Juve respira anche se non riesce a creare situazioni pericolose e continua a soffrire. Fuori Morata, pessimo, e dentro Llorente per cercare di dare un punto di riferimento che aiuti a tenere più alta la squadra

30' - Carrasco fermato in offisde al momento del cross ma era tenuto in gioco dalla linea difensiva della Juventus. Errore di Chambers che aveva sbagliato anche la chiamata precedente su Berbatov

32' - Ammonito Kondogbia per proteste: reazione esagerata dopo un fischio di Callum che non perdona

37' - Monaco che ha esaurito la fase di spinta e non riesce più a costruire azioni palla a terra. In questa fase la squadra di Allegri sta tenendo i monegaschi lontani dall'area di rigore di Buffon

41' - Ammonito Tevez che tocca di mano interrompendo una ripartenza del Monaco. Giallo inevitabile

45' - Punizione di Pirlo che scheggia l'incrocio dei pali

Effetto Champions: per la Juve oltre 300 milioni di ricavi
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La Juve al tavolo di Montecarlo: come sbancare la Champions

Contro il Monaco Allegri cerca la semifinale che manca dal 2003 (Lippi). Si parte dalla vittoria dell'andata e recupera Vidal

Tevez, ecco perché la Juventus non può regalarlo al Boca

Rapporti ottimi con l'Apache, però ci sono problemi di bilancio a concedergli il cartellino. E gli argentini pensano all'offerta

31° giornata - Inter, era rigore: a Mancini mancano 8 punti

Mani Antonelli, Banti penalizza i nerazzurri nel derby delle polemiche. Piange anche la Roma per un penalty su Doumbia

Commenti