Calcio

Inter, fatta per Podolski. Ora Ausilio spinge per Shaqiri

Dopo l'ingaggio del tedesco dall'Arsenal ora i nerazzurri provano a regalare a Mancini un altro colpo offensivo: pressing per lo svizzero del Bayern Monaco

Lukas Podolski all'Inter

Nicolò Schira

-

Dopo aver temporeggiato ed essere stata presa in contropiede dal Milan nella telenovela Cerci, l'Inter risorge piazzando un colpo importante e impostandone un altro per restare competitiva in chiave terzo posto.

In giornata è stato chiuso l'accordo per Lukas Podolski. L'attaccante della Nazionale tedesca lascia l'Arsenal e approda in prestito oneroso alla corte di Roberto Mancini. 600mila euro il costo dell'ex Colonia che vestirà la maglia nerazzurra per i prossimi sei mesi. Dopopdichè a giugno si discuterà dell'eventuale riscatto.

Intanto Ausilio rimane in pressing sul fantasista svizzero Xherdan Shaqiri. Il mancino del Bayern Monaco piace anche a Liverpool e Juventus. I Reds sarebbero pronti a spendere immediatamente i quindici milioni richiesti dai bavaresi; mentre l'Inter prenderebbe il calciatore in prestito con obbligo di riscatto da esercitare in tre rate. I contatti milanesi con i rappresentanti del classe '91 sono stati positivi e in casa interista si nutre fiducia per la chiusura di un duplice botto di mercato che rilancerebbe le quotazioni della squadra di Mancini in chiave Champions League.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Thohir: "Presto lo stadio per l'Inter"

In occasione dell'approvazione del progetto del nuovo impianto per il Dc United, il patron neroazzurro fa una promessa

Intrigo Cerci: i retroscena del duello Milan-Inter

Galliani trova l'accordo con l'Atletico Madrid, Mancini si infuria e ora la palla passa all'ex Torino, che si era promesso ai nerazzurri

Podolski, guerra all'Arsenal per avere l'Inter

Abbandona l'allenamento di Wenger lamentando un infortunio, ma è furioso con il club e teme di perdere l'Italia

Commenti