Calcio

Caso Icardi: cosa hanno detto Wanda Nara, Marotta e Spalletti

Tutte le dichiarazioni dei protagonisti della vicenda che sta spaccando l'Inter. Contratto, social e la presenza dell'ex capitano a San Siro

icardi cosa hanno detto wanda nara marotta spalletti icardi

Giovanni Capuano

-

Una lunga giornata vissuta sul filo della tensione ma con in sottofondo il tentativo di ricomporre il caso. Così i protagonisti del tormentone Icardi hanno vissuto la domenica di Inter-Sampdoria; parole e messaggi social che hanno attraversato le ore della vigilia, la partita (con Icardi e moglie che si sono presentati a San Siro) e la serata.

Il senso della domenica? Le parti restano distanti perché la fibrillazione è stata forte, però alcuni segnali di disgelo ci sono stati da una parte e dall'altra. Già dalla mattinata, ad esempio, la moglie e procuratrice dell'ex capitano nerazzurro ha utilizzato i social per lanciare messaggi distensivi fino al "Ore 18: Forza Inter" che ha quasi preannunciato la presenza allo stadio della coppia al centro della bufera.

icardi cosa hanno detto wanda nara marotta spalletti icardi

– Credits: tratto da Twitter

Caso Icardi, cosa ha detto Marotta

L'amministratore delegato dell'Inter è stato il primo a prendere la parola, nel prepartita di Inter-Sampdoria. Non aveva mai parlato a causa dell'influenza e le sue dichiarazioni hanno circoscritto la posizione ufficiale del club su tutta la vicenda. Con qualche novità sostanziale soprattutto nell'annuncio che "entro qualche settimana" sarà recapitata una proposta per il rinnovo come "promesso a Wanda" in occasione dell'incontro di qualche giorno fa.

"Non vogliamo fare alcuna forma di ostruzionismo" ha spiegato Marotta: "Come con tutti i giocatori ci sediamo e ci siamo seduti, valuteremo il tipo di proposta da fare". Sulla scelta di togliere la fascia si tratta di una decisione "non disciplinare" ma un "avvicendamento perchè sembrava giusto farlo... Uno dei ruoli del capitano è anche essere riconosciuto come leader, c'è sostanza dietro la fascia".

Chiusura sul recupero al gruppo e sui problemi al ginocchio: "Quando un giocatore accusa questi fastidi abbiamo l'obbligo di crederci, poi è chiaro che ciò va di pari passo con uno stato emozionale non ottimale. Siamo certi che questa querelle debba definirsi al più presto".

Caso Icardi, cosa ha detto Spalletti

Il tecnico Luciano Spalletti, soddisfatto per la vittoria contro la Sampdoria, ha commentato la presenza di Icardi allo stadio: "Ho gradito molto e avrei gradito ancora di più se fosse venuto nello spogliatoio a festeggiare una vittoria difficile e importante. Lui fa parte di questo gruppo e penso sia felice come noi".

Sui passi per arrivare alla pace: "Ci sono da fare ulteriori passaggi, bisogna che venga dentro lo spogliatoio e viva con la squadra la felicità di fare questo lavoro, di stare dentro un gruppo così perchè è un buon gruppo".

 

Icardi, cosa ha detto Wanda Nara

A chiudere la giornata ecco l'intervento di Wanda Nara a Tiki Taka, condotto da Pierluigi Pardo: "Mai avuto avvisaglie della decisione dell'Inter di togliergli la fascia. L'ho scoperto da Twitter. A Mauro hanno tolto una gamba, lui è uno orgoglioso che non ha mai pensato al denaro come prima cosa. Ha fatto sempre di tutto per onorare la fascia e non era facile dopo Zanetti".

Sul futuro all'Inter o lontano dall'Inter: "Adios? Non è la nostra idea. Siamo una famiglia interista al di là del momento che può essere buono o meno. Mauro è il primo a credere in questa squadra. L'Inter è la nostra famiglia, noi siamo a Milano per giocare con l'Inter. Dopo l'episodio del sasso ho chiamato una persona dell'Inter perché Mauro dormiva e io non ho nessun altro. Ero sotto choc, la mia famiglia è l'Inter. Dopo cinque minuti mi ha chiamato Marotta".

Poi Wanda si commuove quando commenta le parole dell'ex presidente Moratti "Gli ho scritto per ringraziarlo. Mauro è stato malissimo e lui è stato carino. Mauro è uno che si chiude subito, a Moratti ho chiesto una mano per farlo tornare a giocare".

A questo punto telefona Marotta: "Intendiamo stemperare e dare serenità a tutti, Wanda Nara e Icardi. Volevo rincuorare Wanda, l'ho sentita piangente e mi spiace. Quello che facciamo lo facciamo per il bene anche loro e dei tifosi. Il provvedimento non intacca la serietà e professionalità del giocatore. A Wanda dico che ci vedremo prestissimo".

Il contratto? "Non è una cosa importante per noi. Mauro farà tutto per il bene dell'Inter. Non ha problemi con nessuno dei compagni".

© Riproduzione Riservata
tag:

Commenti