I 10 grandi momenti del calcio nel 2015

Il Barcellona padrone di tutto, la Juve record, Ronaldo, Donnarumma e la favola di Cile e Carpi: ecco cosa ricordare

Giovanni Capuano

-
 

È stato un 2015 intenso, anche se sono mancate le grandi manifestazioni come Mondiale ed Europeo, che segnano la storia del calcio.

Il pallone, però, ha rotolato per dodici mesi regalando storie da conservare per sempre: grandi successi, squadre record come il Barcellona del Triplete (e del nuovo primato di titoli internazionali scavalcando Milan e Boca Juniors), giovani al debutto nel mondo dei grandi e favole da non dimenticare mai.

Ce ne sono un paio che meritano di essere tramandate ai posteri: non sempre vince chi era favorito...

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Juventus ko, il Barcellona vince la sua quinta Champions League

Decisivi Suarez e Neymar, dopo che Morata risponde al goal di Rakitic: 3-1 per i catalani, ma i bianconeri non sfigurano

Champions League: solo il Barcellona (voto 10) migliore dei tifosi

Le pagelle della finale, con il coro dei catalani per Pirlo e il saluto della gente della Juventus da applausi come le giocate dei blaugrana

Vince sempre il Barcellona (ma che spettacolo la Supercoppa alla spagnola)

Messi trascina i catalani al quarto trofeo stagionale. Il Siviglia rimonta da 1-4 a 4-4 prima di cedere alla rete di Pedro in una notte magica

Real Madrid-Barcellona: tutti i numeri del Clasico

E' la notte delle stelle, la sfida tra i club più ricchi e affascinanti del mondo: 1,2 miliardi di fatturato e 420 milioni in stipendi...

Commenti