gigi riva
Calcio

Gigi Riva compie 70 anni, auguri "Rombo di Tuono"

Tra i più grandi attaccanti di sempre, ha legato il suo nome al Cagliari e alla Nazionale: viaggio nel mito del suo n°11

The italian football legend. Auguri a Gigi Riva, una leggenda del calcio italiano che compie oggi 70 anni. Miglior cannoniere di sempre della nazionale italiana (nessuno ha ancora raggiunto le sue 35 reti in azzurro) e miglior cannoniere di sempre nella storia del Cagliari con 164 gol. Innamorato della Sardegna, sua terra adottiva da quel 1963 che lo vide arrivare 18 enne dal Legnano. "Non mi sono ambientato subito, appena arrivato pensai che sarei rimasto al massimo un anno, volevo tornare a casa". In Sardegna invece ci vive ancora oggi dopo 50 anni nel mondo del calcio di cui 12 da calciatore con la storica cavalacata del Casteddu, dalla serie B allo scudetto del 1970. Le grandi del calcio italiano avrebbero fatto follie per lui ma la maglia del Cagliari veniva prima di tutto. Convinse così il club a non accettare l'offerta della Juventus, 1 miliardo di lire e nove giocatori, qualcosa di fantascientifico per l'epoca.

 


Terminata la carriera a 31 anni a causa dei troppi infortuni, dal 1990 al 2013 Gigi Riva è stato invece team manager dell'Italia, ruolo che lo ha visto protagonista anche nel vittorioso mondiale tedesco del 2006. "Gigi Riva lo ha vinto tanto quanto noi" raccontò Cannavaro dopo la finale di Berlino. Prima dell'ultimo mondiale aveva affidato i suoi pensieri ad una lettera recapitata alla squadra azzurra. "Non volevo telefonare, conosco la tensione e so che in alcuni momenti c'è spazio solo per il silenzio e la concentrazione". Il primo mondiale senza di lui è stato un naufragio ma adesso Riva non ha troppa nostalgia del campo, colmata con la vita tranquilla e l'amore di figlie e nipotine. Fortunate se si pensa ai racconti che fanno rivivere i successi, quelli della parabola di "rombo di tuono" il soprannome che Gianni Brera scrisse in un articolo del Guerin Sportivo: "Il Cagliari ha subito infilato e umiliato l'Inter a San Siro. Oltre 70mila spettatori: se li è meritati Riva, che qui sopranomino Rombo di Tuono".

© Riproduzione Riservata

Commenti