Calcio

Euro 2016, semifinale: oggi Portogallo-Galles

Bale contro Ronaldo anche per il Pallone d'Oro: sfida con pronostico per CR7. Ecco come seguirla in tv

Bale 6

Giovanni Capuano

-

Vale un posto nella finale di Parigi del 10 luglio, ma vale anche per il Pallone d'Oro e per la sfida tutta madrilena tra Bale e Ronaldo. A fine maggio hanno alzato insieme la Champions League al cielo di Milano e chi dei due dovesse ripetersi allo Stade de France avrebbe la strada spianata verso il premio più ambito. Oltre che un posto nella leggenda di due pesi che non hanno mai vinto nulla e che sono sulla soglia della storia.

Portogallo-Galles è la semifinale 'debole' dell'Europeo, quella meno attesa e che in tanti considerano di riserva. Non è così e non solo per il valore delle due squadre, arrivate fino a Lione con molti alti e qualche basso. Basta dare un'occhiata al calendario per notare quelle 24 ore di riposo in più che la vincitrice avrà prima della finale (96 contro 72) per capire che sarà un vantaggio non da poco. Chiedere a Prandelli e alla sua Italia arrivata cotta a Kiev nel 2012.

IL TABELLONE DELLE SEMIFINALI: DATE, ORARI E TV PER NON PERDERE NULLA

 

Bale contro Ronaldo: sfida tra record

Bale e Ronaldo a Madrid convivono (e bene) dividendosi spazi e record. Arrivati entrambi per cifre astronomiche, ufficialmente CR7 resta il più pagato di sempre anche se i 101 versati dal Real Madrid per il gallese sono il segreto di Pulcinella. Ronaldo batte Bale nello stipendio (20 a 12), nei numeri da star degli introiti commerciali (35 a 10) e nei gol segnati (547 a 141). Però Bale ha cinque anni in meno e sta scalando in fretta le gerarchie.

Non si ricordano gesti d'amicizia particolari tra i due, ma nemmeno clamorosi attriti se non un po' di difficoltà all'inizio a trovare le giuste spaziature per lasciare Cristiano al centro dell'universo madridista e dare a Gareth metri per esplodere nella sua velocità. A proposito di record: Ronaldo è a un passo dal raggiungere i 9 gol di Platini negli Europei, Bale lotta per il titolo da capocannoniere in Francia.

 

Il Portogallo contro la maledizione

Per il Portogallo si tratta di battere la maledizione che lo vuole incapace di vincere anche quando si trova a un passo dal successo. E' accaduto nel 2004 (sconfitta in casa contro la sorprendente Grecia), ma anche nelle precedenti tre semifinali la beffa era stata servita nel modo più amaro possibile: supplementari contro la Spagna nel 1984, golden goal contro la Francia nel 2000 e rigori contro la Spagna nel 2012. Atroce.

Il Galles è dove non era mai stato nella sua storia, reduce da due lontanissimi quarti finale nel Mondiale (1958) e nell'Europeo (1976). Roba da tv in bianco e nero che il gruppo ereditato da Coleman dopo la tragica fine di Gary Speed ha cancellato a suon di sorprese. Vittoria nel girone con l'Inghilterra e la Russia messe alle spalle, sofferenza contro l'Irlanda del Nord e trionfo con il Belgio che partiva strafavorito.

Sanches, Ramsey e la sfida degli altri

Portogallo-Galles non è, ovviamente, solo Ronaldo contro Bale. I due top rubano le locandine, gli altri fanno legna e gol. Vale soprattutto per i portoghesi di Santos che hanno riscoperto in terra di Francia i vecchietti terribili Nani e Quaresma, veri eroi nazionali da quasi dimenticati che erano. Poi c'è la gioventù di Renato Sanches, altro recordman del mercato con i 35 più 45 milioni di euro versati dal Bayern Monaco per assicurarsi il classe '97 che assomiglia a Davids e calcia come Seedorf. Sempre che sia davvero del '97 e non del '92 o '93 come insinua Guy Roux, uno dei santoni del football mondiale.

Anche il Galles è squadra oltre che Bale. Ramsey è il più celebrato degli umani, ma le prodezze di Robson-Kanu contro il Belgio hanno fatto il giro del mondo: lui che in carriera aveva segnato la miseria di 3 gol in 33 presenze con la maglia della nazionale, proveniente dalla serie B inglese. E poi Allen del Liverpool, Davies del Tottenham e una marea di comprimari cui l'Europeo sta regalando un sogno. Arrivassero in finale sarebbe già leggenda.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

L'avventura dell'Italia a Euro 2016 - Fotostory

Riviviamo l'esperienza francese (con l'amaro in bocca), dal primo giorno di ritiro alle partite: tutte le emozioni azzurre nel torneo

Euro 2016: le foto più belle

Dalla cerimonia di apertura alla finale tra Portogallo e Francia: un viaggio per immagini negli Europei di calcio, tra partite e "febbre del calcio"

Euro 2016: le curiosità statistiche (in attesa delle semifinali)

Aumentano i gol di sinistro, 35 su 100. Dai record di Sanches e Gera fino ai gol su rigore e punizione, più che nel 2008 e nel 2012

Commenti