Calcio

Destro accetta: va al Milan

Dopo una notte di riflessione l'ok alla proposta di Galliani. Ecco le cifre dell'affare

Clcio: allenamento As Roma

Giovanni Capuano

-

Mattia Destro ha accettato la proposta del Milan e sarà oggi un giocatore rossonero. Dopo aver trascorso la notte meditando sull'offerta portata ieri da Adriano Galliani, l'attaccante ha comunicato la sua adesione al prestito con diritto di riscatto che Roma e Milan avevano sottoscritto nella giornata di ieri. Prestito da circa 700mila euro con riscatto fissato in estate intorno ai 16 milioni di euro. Come promesso, Destro e il suo entourage hanno comunicato la decisione presa in mattinata direttamente all'ad rossonero, che ieri si era sobbarcato il viaggio nella Capitale per convincere il neo acquisto della volontà del club, impossibilitato in questo momento a fare un'operazione con impegno definitivo o vincolato, ma comunque intenzionata a fondare sul 23enne azzurro un ciclo importante.

Il passaggio al Milan,oltre a garantirgli la continuità di impiego non avuta agli ordini di Garcia, consente a Destro anche di veder raddoppiato il proprio stipendio che passerà da circa 1,5 milioni di euro netti a 2,5 più bonus fino al 2019.

 
Galliani a casa Destro: figuraccia o mossa da grande dirigente?


La trattativa aveva subito una forte accelerazione settimana scorsa, quando la Roma ha compreso che Destro avrebbe difficilmente accettato una permanenza nello spogliatoio di Garcia alle condizioni attuali di riserva di Totti. Tentata la pista londinese senza successo, l'agente del giocatore e il padre (ex di serie A) si sono rivolti al mercato interno e qui la squadra più veloce è stata il Milan, che già in passato si era interessata a Destro senza però poter concludere. Nel fine settimana l'affondo decisivo e l'accordo con Sabatini sulla base di un prestito senza alcun obbligo di riscatto. Formula gradita alla famiglia Berlusconi, meno alla Roma (che però si è accontentata) e al giocatore che temeva di diventare un 'pacco postale'. La visita di Galliani è servita proprio a questo, spiegare l'importanza del progetto. Dopo una notte di riflessioni, Destro ha telefonato all'ad e ha comunicato la sua adesione.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Galliani a casa Destro: figuraccia o mossa da grande dirigente?

L'ironia del web si scatena sulla foto della visita dell'ad rossonero a Roma, ma il suo viaggio con la valigetta in mano si può leggere in tutt'altro modo...

Calciomercato 2014/2015: il tabellone con acquisti e cessioni invernali

Squadra per squadra, tutti i trasferimenti e le trattative fallite del mercato di riparazione della Serie A

Commenti