Soccer:Uefa Champions League, Lazio vs Bayer Leverkusen
Calcio

Il giallo dei cori razzisti in Lazio-Bayer. Tare: "Fatti per intimorire"

Erano diretti ai giocatori di colore del Leverkusen gli ululati dell'Olimpico? La Bild attacca, ma l'arbitro non li avrebbe sentiti

Cosa è successo davvero allo stadio Olimpico nel corso della gara d'andata del playoff di Champions tra Lazio e Bayer Leverkusen? Gli ultras laziali hanno dato pessima prova di sé con ululati razzisti o è tutto un fraintendimento? Il giallo sta animando il giorno dopo la sfida tra biancelesti e tedeschi, rilanciato dai giornali italiani, che hanno raccontato dei 'buuu' indirizzati al terzino di colore Wendell e reso polemica dalla Bild che ha attaccato a testa bassa la società italiana parlando di "scandalo razzismo": "Quello che è accaduto è stata una palese violazione delle normative Uefa in materia di razzismo - si legge sul quotidiano tedesco -. I tifosi della Lazio se ne sono fregati del motto Uefa 'No al razzismo'. Il terzino Wendell è stato schernito con cori razzisti e lo stesso trattamento è stato riservato a Tah e Bellarabi, tanto che l'arbitro Jonar Eriksson è stato costretto a far fare un annuncio dallo speaker con l'invito a non proseguire con questo tipo di cori, altrimenti la partita sarebbe stata sospesa".

La ricostruzione della Bild, che inguaierebbe la Lazio già sotto osservazione dalla Uefa per episodi precedenti e a rischio di una dura sanzione, viene però in parte smentita dai giornali italiani e, soprattutto, dal club biancoceleste. Non ci sarebbe stato, infatti, alcun intervento del direttore di gara e la Uefa ha chiesto alla Lazio di spiegare la situazione che si era venuta a creare. Non risulta nemmeno l'apertura di alcun fascicolo con ipotesi di razzismo.

A far discutere, però, sono anche le parole del direttore sportivo laziale, Igli Tare, come riportate dai media tedeschi. Il dirigente non ha negato gli ululati, ma li ha spiegati diversamente: "Gli spettatori non hanno offeso nessun giocatore razzialmente, l'arbitro ha mal interpretato i cori. i nostri tifosi hanno urlato 'buuu' per paura e per intimorire il nemico, non in maniera razzista". Al di là della versione abbastanza difficile da sostenere, un giallo nel giallo: i cori ci sono stati o no? 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti